Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
live

Zanetti: "Dobbiamo ripetere la prestazione vista con la Fiorentina"

LIVE TMW - Zanetti: "Dobbiamo ripetere la prestazione vista con la Fiorentina"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 25 ottobre 2021, 18:58Serie A
di Giuseppe Malaguti
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare!

18.15 - Dopo la sconfitta contro il Sassuolo a Reggio Emilia il Venezia vuole ripartire e al Penzo arriverà la Salernitana. Uno scontro diretto importante sia per gli arancioneroverdi che per la truppa di Colantuono. Il tecnico lagunare farà tra poco il punto della situazione in conferenza stampa, con aggiornamenti anche dall'infermeria, c'è la speranza di recuperare Mattia Aramu, ma anche un po' di fiato sospeso per Busio, uscito acciaccato dal Mapei Stadium. Segui la diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com.

18.28 - Tutto pronto per la conferenza stampa.

Come stanno i ragazzi? In particolare Aramu e Busio uscito malconcio dal match con il Sassuolo?

"Vacca e Johnsen sono fuori. Aramu ha recuperato, Busio non ha nulla di grave, lo valutiamo oggi, ha fatto una risonanza e non ha nulla di incredibile, ha preso una botta. Mi aspetto ce la possa fare. Heymans è rientrato dopo il problema familiare".

A Reggio Emilia è mancata la reazione post svantaggio, come ti sei spiegato il passo indietro?
"Dare una spiegazione logica non è sempre facile, di sicuro non abbiamo avuto la forza in primis di tenere il risultato. Siamo andati in vantaggio meritatamente, quindi l'approccio è stato giusto, non c'è stato l'appagamento che si poteva temere. Il gol del pareggio però lo abbiamo preso poco dopo, un episodio negativo. Potevamo chiudere il primo tempo in vantaggio, Consigli fa un buon intervento ma se Okereke è un po' più ludico la passa ad Henry e segna. Dopo l'autogol non siamo riusciti a reagire, i cambi non hanno dato l'impatto sperato e quindi è anche colpa mia, poi Mazzocchi e Forte hanno fatto meglio. Negli ultimi minuti siamo tornati fuori, Ciccio per questione di centimetri non ha fatto due gol. Dal punto di vista caratteriale ci è mancato qualcosa e lo analizzeremo attentamente, dimostra anche la nostra fragilità, se non siamo al massimo subiamo. Sono un po' le cose che c'erano a inizio anno. C'è stato quel quarto d'ora che ci ha fatto tornare indietro, nel passato. Ci servirà di lezione, così come non siamo stati bravi a gestire la superiorità numerica contro la Fiorentina, questo è un altro aspetto su cui lavorare. Spero quanto successo col Sassuolo non succeda e anche che qualche ragazzo capisca che per noi tutti i punti sono fondamentali, l'atteggiamento con me non deve mai mancare".

Turnover?
"Veniamo da due partite dispendiose, devo fare scelte dettate dalla condizione fisica, mi serviranno questi due allenamenti, ovvero quello di stasera e quello di domattina, per capire chi sta meglio. Qualcuno non giocherà per scelta, altri per condizione fisica. Il pubblico lunedì ha determinato tanto e merita un certo tipo di atteggiamento e per fare punti dovremo dare tutto".

Forte può partire titolare? Se Busio non dovesse esserci può cambiare il modulo?
"Spero di non dover rinunciare a Busio, anche perché avendo fatto solo un tempo è più fresco di altri centrocampisti. In questo momento un cambio di modulo è una strada poco percorribile, non abbiamo provato certe cose a sufficienza, sarebbe un azzardo e non c'è tempo per farlo. Forte è sicuramente in ballottaggio, è entrato bene. Non voglio bocciare Henry, poteva fare qualcosa di più ma lunedì ha fatto molto bene con anche un assist. Però Ciccio si merita le sue chance. Farò le mie valutazioni".

TMW - Busio è troppo importante da mezzala per farne senza Vacca un play a tempo pieno? Ho visto che hai provato Kiyine anche in quella posizione:
"Kiyine l'ho provato play perché non c'era più neanche Busio. Ci sono partite dove non possiamo prescindere dalla qualità del play. Normale che con Vacca play e Busio qualche metro più avanti le cose cambiano. In quel momento Ampadu non mi stava dando le giuste geometrie e allora ho abbassato Kiyine, che ha subito messo alcune verticalizzazioni, stavamo rincorrendo il Sassuolo in quel momento e ci serviva possesso palla. Vacca, Busio, Kiyine sono i più qualitativi, Tessmann quando è entrato mi è piaciuto. Non ha le caratteristiche di Vacca, si allargava un po' ogni tanto, ma non mi è dispiaciuto. Non escludo possa fare Busio il play. Kiyine ha fatto una gran partita, ha delle giocate che vede solo lui, ha messo palloni importanti. Sarebbe un giocatore importante oltre che ex della partita, può fare anche la mezzala sinistra, ma non sono sicuro che abbia recuperato dai novanta minuti giocati. Normale che per come siamo fatti noi i giocatori di qualità che abbiamo, che non sono tantissimi, servono, sono determinanti".

Aramu può giocare o solo fare uno spezzone?
"Aramu gioca sicuramente".

Un commento sulle parole del presidente Niederauer?
"Ha fatto un'analisi giusta. Per quello che riguarda i nostri tifosi l'ho detto anche io dopo la partita, sinceramente quello che ho sentito contro la Fiorentina è una magia particolare. Il nostro stadio seppur piccolino è stato ammodernato e forse è il meglio che ho visto. Lo stadio alla fine è fatto dalle persone, che hanno aiutato e spinto la squadra in maniera incredibile e con grande umiltà. Spesso in tanti stadi c'è tanto pubblico che però è lì, tolti gli ultras, per criticare e non supportare. Al Penzo invece ho visto i tifosi di tutti i settori spingerci. Abbiamo creato un precedente, si può fare, credo che il presidente si riferisca a questo, sa dell'importanza del nostro pubblico e spero tanto che si ripeta la stessa sensazione che ho avuto contro la Fiorentina".

La Salernitana è stata un po' la bestia nera dell'anno scorso, verrà a giocarsi la partita o lascerà il gioco al Venezia?

"Hanno appena cambiato allenatore, Colantuono lo conosco bene, l'ho avuto al Torino, è molto bravo, caratteriale e tatticamente intelligente. Arriverà una squadra che al di là della classifica sfido chiunque a dire che non abbia giocatori forti, soprattutto davanti con Simy, Djuric, Ribery e gli altri. Sarà una partita tra due squadre che nei valori assoluti sono lì, faranno di tutto per vincere anche perché credo psicologicamente pensino che se devono vincerne una contro di noi è una chance ghiotta. Per noi il percorso che abbiamo fatto deve portare a una crescita. Se saremo quelli del secondo tempo con il Sassuolo la perderemo sicuramente, se saremo quelli visti contro la Fiorentina possiamo vincere. Dipende da noi, mi aspetto una parttia dura tra due squadre che si giocano la vita. Dovremo essere bravi a esserci dal punto di vista agonistico".

Come si legge la gara della Salernitana contro l'Empoli? Ribery può avere un trattamento particolare?
"Anche loro hanno fatto una partita dai due volti, capovolta rispetto alla nostra. Questo significa che i valori li hanno. Non li tirano fuori sempre, magari fanno difficoltà in alcuni frangenti, ma spesso se la sono giocata. Una squadra forte, fastidiosa, l'anno scorso abbiamo perso andata e ritorno anche se forse non lo meritavamo, ma le abbiamo perse entrambe. Ora ha un grande campione e lo si limita da squadra, non posso pensare di mettere un giocatore a uomo che lo segua anche in bagno, è un calcio che non esiste più e che non concepisco. Abbiamo giocato contro la Fiorentina che di Ribery ne aveva due tre, parlo ovviamente di questo non di quando era al Bayern. Troveremo dunque un tipo di giocatore che abbiamo già incontrato e va contenuto come abbiamo già fatto e non come magari successo con Berardi contro il Sassuolo. Dobbiamo fargli arrivare la palla il meno possibile, quando gli arriva può fare la giocata da campione".

La stazza degli attaccanti della Salernitana possono farti cambiare qualcosa nei centrali?
"Sì, ci sto riflettendo, è l'unico tipologia di giocatori che mette in difficoltà Ceccaroni, anche se con Valohovic ha dimostrato di essere cresciuto molto, ma è un aspetto su cui farò qualche riflessione".

18.58 - Finisce la conferenza stampa.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000