Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Milan, Pioli: "Oggi bravi in entrambe le fasi, questi ragazzi mi rendono orgoglioso"

Milan, Pioli: "Oggi bravi in entrambe le fasi, questi ragazzi mi rendono orgoglioso"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 15 maggio 2022, 20:34Serie A
di Paolo Lora Lamia

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Dazn dopo il match con l'Atalanta vinto per 2-0, che avvicina i rossoneri allo scudetto: "Dovevo salutare i tifosi, è un anno che mi emozionano. Non è ancora finita, dobbiamo essere determinati e sereni".

La squadra ha dato il 120 % oppure è andata oltre?
"Molto soddisfatto, perché abbiamo giocato contro una squadra forte che ci ha creato difficoltà. Siamo stati bravi in fase offensiva e abbiamo trovato soluzioni in avanti. Non abbiamo mai perso la lucidità e ci abbiamo sempre creduto, quindi la vittoria è un premio meritato. Tutte le partite precedenti sono state difficili e ci hanno in segnato che abbiamo giocatori con le qualità per poterle vincere, come quelle con Lazio e Fiorentina. Cerchiamo sempre di esaltare le nostre qualità".

Cosa ha pensato negli ultimi giorni e cosa sta pensando attualmente?
"Sto vivendo settimane normalissime, perché vedo l'atteggiamento positivo dei miei giocatori. Abbiamo un bagaglio importante, derivato dia due anni fatti insieme. Oggi i tifosi ci hanno dato grande carica e spero di fare un'altra settimana così. Ai ragazzi ho fatto vedere un'intervista di Kobe Bryant, per far capire che il lavoro non è ancora finito".

La squadra affronta le difficoltà della partita con coraggio e consapevolezza.
"I ragazzi mi rendono orgoglioso, hanno sempre appreso situazioni nuove. Quando siamo arrivati, le dinamiche erano molto diverse. A loro piace preparare le partite, cercando di esaltare le nostre qualità e di limitare quelle avversarie".