Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Monza, Palladino: "Step in più di grande maturità. Obiettivi? Dobbiamo pensare in grande"

Monza, Palladino: "Step in più di grande maturità. Obiettivi? Dobbiamo pensare in grande"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 24 febbraio 2024, 20:34Serie A
di Paolo Lora Lamia

L’allenatore del Monza Raffaele Palladino ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la sfida esterna contro la Salernitana, vinta per 0-2.

Aveva chiesto una prova di maturità: esame superato con lode, visti i due gol belli?
"Sono molto soddisfatto, fatta una grandissima prestazione. Contro il Milan una grande gioia, oggi una conferma di questo grande gruppo e di uno step in più di grande maturità. Hanno giocato bene tutti, con principi di gioco e con tutto quello che sappiamo fare. Mi è piaciuto lo spirito di chi è entrato, dimostrazione di un gruppo che vuole continuare a migliorarsi".

Bondo ha dato maggiore dinamicità: l'ha letta così, togliendo Colpani?
"Io metto in campo chi può darci una mano. Bondo ha fatto bene col Milan, ha avuto un problema ad inizio settimana e l'abbiamo un po' preservato. Quando è entrato, ha dimostrato il suo valore. Continua a crescere, però anche Colpani ha dato il suo contributo. Anche nel primo tempo abbiamo avuto occasioni e siamo stati davvero molto bravi a sbloccarla e a non prendere gol. Dobbiamo goderci il momento e mantenere i piedi per terra, perché ci aspetta una gara difficile".

Mota si è sacrificato molto.
"Dani ha fatto una grandissima partita, sul piano tecnico e del sacrificio senza palla. Oggi davvero tutti, abbiamo difeso da squadra e siamo stati bravi nelle geometrie. Abbiamo avuto pazienza, perché sembrava stregata. Dobbiamo continuare a lavorare così".

E' questo il modulo più adatto a voi?
"Abbiamo fatto spesso questo 4-2-3-1, io non sono innamorato dei numeri. Facciamo tante rotazioni, l'importante è liberare giocatori e occupare bene gli spazi. Non crediamo in un solo sistema di gioco, mi piace il 4-2-3-1 ma anche il 3-4-3".

Ora obiettivi più alti?
"Belrusconi, quando mi ha dato la squadra, mi disse che bisogna sempre pensare in grande e queste cosa me la sono sempre portata dentro. Mi rispecchia e lo spirito della squadra è questo. Godiamoci il momento, senza montarci la testa e continuando a lavorare così".

Che emozione è stata tornare qui?
"E' stato emozionante, c'erano tutti i miei familiari. Sapore particolare oggi, voglio spezzare una lancia per la salernitana: i tifosi sono stati incredibili e questa è una città che vive di passione. Mi dispiace vedere la Salernitana così e spero che possa rialzarsi presto".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile