Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Napoli, Di Lorenzo: "Ancora presto per la classifica. Osimhen manca ma che lavoro il club"

Napoli, Di Lorenzo: "Ancora presto per la classifica. Osimhen manca ma che lavoro il club"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 1 ottobre 2022, 18:15Serie A
di Dimitri Conti

Giovanni Di Lorenzo, difensore del Napoli, ha così commentato a Sky Sport la vittoria degli azzurri contro il Torino: "La partita era difficile, l'avversario forte e in salute: rientrando dalle Nazionali non è mai facile, ma abbiamo giocato un gran calcio, di qualità, soprattutto all'inizio. Poi ci siamo un po' adagiati ma siamo tornati a fare la partita e siamo contenti della vittoria. Non pensavamo sicuramente alla partita di martedì, c'è stato un abbassamento di intensità forse dovuto al risultato, anche se non dovrebbe succedere. Poi però abbiamo gestito la partita".

Quando iniziate a vedere la classifica?
"Adesso è ancora presto, siamo sicuramente contenti di stare in alto ma il campionato è lungo e avrà tantissime partite oltre a una sosta per il Mondiale".

Una notizia che non si parli di Osimhen?
"Questo dimostra il gran lavoro fatto dalla società, che ha preso giocatori da Napoli. Osimhen è importantissimo per noi e ci manca, ma Simeone e Raspadori ci stanno dando una grandissima mano".

Soddisfatto del suo ruolo?
"Sono contento delle mie prestazioni, anche se c'è sempre da lavorare. Avevamo preparato così la partita di oggi, muovendoci sia noi che la palla per creare più spazi possibili perché loro giocano uomo su uomo. Sia a cinque che a quattro mi trovo bene".

Primo piano
TMW Radio Sport