Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Napoli, sono giorni già decisivi per due pilastri di Spalletti

Napoli, sono giorni già decisivi per due pilastri di SpallettiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 20 maggio 2022, 08:30Serie A
di Antonio Gaito

Salutato Lorenzo Insigne, il Napoli è al lavoro per evitare di perdere nella stessa estate anche gli altri due giocatori più rappresentativi dell'organico. Al di là della questione legata a Fabian, che è destinata a prolungarsi per i prossimi mesi, sono giorni invece già determinanti per il futuro di Dries Mertens ed a sorpresa anche di Kalidou Koulibaly.

Priorità Mertens
Sembrava fatta con la visita a casa Dries da parte del presidente, ma esiste il rischio per il Napoli di perdere un'altra bandiera. De Laurentiis ha provato a prendere tempo nell'ultima conferenza stampa - "Ci siamo visti, ma è inopportuno mettere pressioni quando si sta ancora giocando" - ma la distanza sembra esserci, sia sulle cifre che sugli anni di contratto, ma subito dopo lo Spezia proverà a chiudere l'accordo: "Se uno è veramente interessato non scompare, a fine campionato si parla senza problemi. Il 22 faremo questa gara, poi vediamo nei giorni successivi di incontrarci, io sarò a Napoli".

Koulibaly lascia o raddoppia?
In scadenza tra un anno c'è invece il difensore senegalese, tornato nel mirino del Barcellona che però difficilmente arriverà ai circa 40mln di euro che chiede il Napoli nonostante i dodici mesi dallo svincolo. La volontà del club partenopeo è di trattenere il giocatore - probabilmente dargli anche la fascia di capitano - con un rinnovo per permettergli di chiudere la carriera in azzurro e spalmare anche l'ingaggio più alto della rosa. Per questo proverà ad alzare la posta con i blaugrana, come accaduto con tutte le pretendenti in questi anni, ma senza segnali sul rinnovo nei prossimi giorni allora potrebbe aprire a valutazioni diverse.