Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Rinnovo, Qatar e titolarità: Zalewski torna e vuole riprendersi la Roma

Rinnovo, Qatar e titolarità: Zalewski torna e vuole riprendersi la Roma TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 30 settembre 2022, 09:15Serie A
di Dario Marchetti

“Era un ragazzo come noi”, cantava Venditti parlando di Paolo Rossi. Ecco noi prendiamo in prestito le parole del cantautore romano riadattandole a Nicola Zalewski. Era un ragazzo come noi, poi in un anno si è preso tutto o quasi. Maglia da titolare nella Roma, Conference League vinta da protagonista e con ogni probabilità anche la convocazione al Mondiale in Qatar con la sua Polonia. Ora manca solo il rinnovo, non che ci sia fretta, visto che il contratto scade nel 2025, ma dopo l’exploit dello scorso anno è stato promesso un ritocco al calciatore e all’entourage. Oggi, infatti, prende poco meno di 500 mila euro e sono stati già tanti i club che in estate hanno bussato alla porta di Nicola, tra questi anche il Borussia Dortmund, ma la risposta è sempre stata la stessa ’no, grazie’. Una forma di riconoscenza verso i giallorossi che spera possa trasformarsi anche in un sodalizio più lungo con il club.

E in un anno la vita di Zalewski è cambiata veramente, perché è un po’ il simbolo del progetto Pinto sui giovani. Con l’arrivo del gm, infatti, la Roma ha deciso di aggregare ogni anno i 5 milioni talenti della Primavera e tra questi c’era Nicola (considerato anche il preferito del manager giallorosso). Pronti via, però, la sua avventura parte tremendamente in salita con la perdita del papà. Un evento che può segnare la vita di una persona, ma Nicola è bravo a incanalare le sue energie per superare questo momento difficilissimo anche grazie al calcio, alla Roma e alla fiducia che Mourinho ha deciso di dargli in una stagione dove faticava a trovare un padrone per la fascia sinistra. Ora che è tornato Spinazzola, però, non getterà certo la spugna alle prime difficoltà. L’avvio di stagione è stato contrassegnato da due infortuni, il primo a fine luglio durante la preparazione, e il secondo poco prima della sosta. Due stop che non gli hanno permesso di trovare la continuità che cercava per riprendersi la maglia da titolare. E l’obiettivo ora è quello: convince Mou per volare in Qatar e prendersi il rinnovo con la Roma. Magari già a partire da domani sera a San Siro contro l'Inter.

Primo piano
TMW Radio Sport