Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW - Italia, Spalletti: "Inter prima meritatamente: ci vedo davvero tante qualità"

TMW - Italia, Spalletti: "Inter prima meritatamente: ci vedo davvero tante qualità"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 dicembre 2023, 20:38Serie A
di Simone Lorini
fonte da Milano, Ivan Cardia

Ospite del Gran Galà del Calcio, il ct Luciano Spalletti ha parlato così del campionato italiano e del successo dell'Inter sul Napoli di ieri: "Sono un osservatore, l'Inter è giusto che sia prima in classifica per quello che ha fatto vedere. All'Inter vedo davvero tante qualità: la vedo una squadra matura, una squadra che è in rapporto, una squadra che è in relazione. C'è un calcio fisico, uno tecnico e uno relazionale: il blocco squadra è un mito e l'Inter mi pare abbia tutte queste caratteristiche, anche in quelli che sono i comportamenti tra di loro".

Gioca meglio questa Inter o il suo Napoli?
"Al Napoli ho visto fare splendide partite, la squadra non è riuscita a mantenere il ritmo che aveva in precedenza. Però per il momento l'Inter ha molti meriti per la sua classifica, per il momento è in testa meritatamente".

Dovrà essere un'Italia matura nel girone dell'Europeo?
"Dovrà essere un'Italia che completa quello che ha fatto vedere in queste prime partite. Per sessanta-settanta minuti noi abbiamo dimostrato di essere un'ottima squadra in tutte le partite, però poi bisogna andare avanti. L'incontro non si decide al primo pugno. Dobbiamo far vedere le nostre qualità, ma per 100 minuti".

Pochi giorni esordiva il giocatore più giovane della storia della Serie A. Un suo pensiero su Camarda e sui giovani che devono giocare:
"I giovani devono giocare in Serie A ma solo se sono in grado di mettere in difficoltà quello più maturo che hanno davanti. Se hanno tutto garantito, tutto facile..."

La preoccupa l'infortunio di Scamacca?
"A me non preoccupare niente. Ci sono delle soluzione da più parti e spetta a loro, mettere il musino e far vedere di che panni si vestono".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile