Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw radio

Daino: "Milan, Scudetto speciale. Ibrahimovic, il lavoro finisce qui"

TMW RADIO - Daino: "Milan, Scudetto speciale. Ibrahimovic, il lavoro finisce qui"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
lunedì 23 maggio 2022, 07:11Serie A
di TMWRadio Redazione

A parlare dello Scudetto del Milan a Zona Gol, trasmissione di TMW Radio, è stato il tecnico ed ex calciatore Daniele Daino.

Quanto è speciale questa vittoria del Milan?
"Tra tutti gli Scudetti che ha vinto il Milan questo è uno dei più speciali. La crescita del gruppo è stata la garanzia di questa vittoria. Ad inizio anno non molti avrebbero detto che sarebbero stati i rossoneri a vincere".

Un pregio è stato anche quello di avere costruito una squadra in maniera sostenibile?
"Il Milan è la dimostrazione che si può essere in grado di valorizzare i giocatori senza dover spendere cifre folli".

Quanto ha pesato la gestione delle difficoltà da parte di Pioli?
"Nonostante gli addii di Donnarumma e Calhanoglu è stata costruita una rosa di assoluto valore. Basti guardare come in porta ci sia stato addirittura un miglioramento. Poi la crescita di Tonali, di Leao e Kalulu ha migliorato la rosa. Un grande peso lo ha avuto anche l’arrivo di Ibrahimovic, che nello spogliatoio ha dato una scossa fondamentale. Ha aiutato tantissimo Pioli e ha fatto maturare i giovani. Io penso che il lavoro di Ibrahimovic si sia concluso di oggi. Non lo vedo molto in società o nello staff tecnico perché sarebbe una figura troppo ingombrante".

Quanto è importante il fatto che la dirigenza sia molto legata all’ambiente Milan?
"L’avere certi dirigenti crea un senso di conoscenza dell’ambiente incredibile. Ritrovarselo ad assistere ad ogni allenamento è per i giocatori un incentivo fondamentale. La presenza di Maldini ha anche rafforzato il legame con la tifoseria, che quest’anno è stata fenomenale".