Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw radio

Di Gennaro: "Fiorentina, bene Jovic ma serve un altro attaccante. Punterei Pinamonti"

TMW RADIO - Di Gennaro: "Fiorentina, bene Jovic ma serve un altro attaccante. Punterei Pinamonti"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 23 giugno 2022, 22:45Serie A
di Redazione TMW

Ospite di TMW Radio, durante "A Tutto Mercato", Antonio Di Gennaro ha parlato così delle mosse della Fiorentina sul mercato: "Italiano ha firmato e prolungato e questo mi sembra il miglior colpo della società. Sarebbe stato un problema per la Fiorentina se non avesse firmato. Jovic è un talento importante, sul portiere non sono sicurissimo. Si sta delineando una squadra che sarà impegnata in tre competizioni Campionato, Coppa Italia e Conference League sarà una stagione impegnativa".

Dal punto di vista tattico da Italiano ti aspetteresti rivoluzioni?
"No, non è un tecnico che rivoluziona il suo modo di giocare. Jovic può far bene anche l'esterno, credo che possa e debba arrivare anche un altro attaccante. Cabral si deve ancora formare non essendo arrivato in condizioni ottimali. Pinamonti per me sarebbe pronto per una squadra più importante. È un centravanti puro su cui io punterei".

Su Milik?
"Gli infortuni pesano, due infortuni consecutivi potrebbero diventare un problema soprattutto per un fisico così imponente, un po' come Zaniolo. Milik potrebbe essere un buon profilo per la Salernitana per rilanciarsi e rilanciare la società. Iervolino ha dimostrato di essere un presidente ambizioso che decide lo ha dimostrato con il direttore sportivo, questo è il calcio".

Sulle romane?
"Sarri non ha mai avuto la squadra che voleva soprattutto in difesa, secondo me andrebbe assecondato il mercato che vuole il mister e soprattutto cosa da non sottovalutare è che gli acquisti dovrebbero già partire nel ritiro. Il gioco di Sarri va assimilato. Le chiacchiere su Luis Alberto ci sono e ci saranno sempre ma è un profilo che a Sarri piace poi le Incomprensioni continueranno. Sarri è un allenatore molto intelligente. La Roma? Potrebbe esserci il primo ritorno di Frattesi ad arricchire il centrocampo. Uno come lui andrebbe a rinforzare la squadra. Alla Roma manca però ancora un difensore di un certo livello".