Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Tutti vogliono Parisi. E l'Empoli gongola

Tutti vogliono Parisi. E l'Empoli gongolaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 5 dicembre 2022, 08:15Serie A
di Simone Galli

L'Empoli sa di avere un potenziale campioncino tra le mani. Fabiano Parisi è al suo secondo anno in Serie A e ha dimostrato qualità importanti, catalizzando l'interesse di molte squadre in Italia e all'estero. Al momento non si muoverà, anche per una sorta di patto tra lui, il suo procuratore Giuffredi e la società. Ma in estate inizierà una sorta di asta che lo vedrà protagonista.

Un talento sbocciato ad Avellino e fiorito in Toscana
Quando era ad Avellino Parisi venne soprannominato "il Pendolino di Serino". Il motivo è semplice: era un esterno a tutta fascia, un instancabile motorino sempre nel vivo dell'azione. Sia quando c'era bisogno di attaccare, sia quando c'era bisogno di difendere. Doti che Parisi ha mantenuto anche a Empoli. Dionisi, Andreazzoli e ora Zanetti: tre tecnici diversi tra loro ma che hanno contribuito alla crescita del terzino campano, divenuto ben presto un punto saldo dello scacchiere azzurro.

A giugno si scatenerà l'asta. L'Empoli vuole monetizzare
In estate l'Empoli ha respinto ogni offerta. Su di lui la Fiorentina aveva tentato un affondo last minute poco prima del gong, il Nizza ci aveva provato qualche settimana prima. Ma l'Empoli se l'è tenuto stretto, convinto che il potenziale e il valore di Parisi potesse crescere ancora. Sarà nel prossimo giugno che la dirigenza empolese si siederà al tavolo delle trattative con le pretendenti. Parisi piace praticamente a tutte le squadre di alta classifica del campionato italiano, più qualche altra estera. La sua situazione ricorda quella di un suo illustre predecessore: Giovanni Di Lorenzo, ceduto al Napoli e diventato una colonna portante del club partenopeo. Ovunque sarà il suo futuro, Parisi spera di ripercorrere quelle orme.

Primo piano
TMW Radio Sport