Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Dg Cittadella: "In estate nessuna rivoluzione. Gorini? Valutazioni a tempo debito"

Dg Cittadella: "In estate nessuna rivoluzione. Gorini? Valutazioni a tempo debito"TUTTO mercato WEB
mercoledì 15 maggio 2024, 12:34Serie B
di Luca Bargellini

Lunga intervista ai microfoni di TeleChiara per il direttore generale del Cittadella, Stefano Marchetti, che ha fatto il punto sul torneo di Serie B appena concluso e sul futuro che attende il club veneto in vista della prossima stagione:

“In questo momento è normale essere scarichi. Ma tra un mese saremo di nuovo qui, con l’entusiasmo a duemila, per ripartire in quella che sarà la nona stagione consecutiva in serie B per il Cittadella. Lo ribadisco e lo sottolineo; la serie B è un campionato molto difficile e non è scontato per una realtà come la nostra esserci ancora una volta. Chiaro che siamo soddisfatti per la salvezza ma è altrettanto chiaro che, per come era andata la prima parte della stagione, un po’di rammarico per aver mancato l’accesso ai playoff c’è.

Non farò una rivoluzione in vista della prossima stagione, ma cercherò giocatori che sappiano reggere questa, ma anche altre categorie. Arrivare a Cittadella non è come arrivare a Bari o a Genova. Qui l’ambiente è diverso e qui serve gente che ha fame, che ha voglia di arrivare".

Alla domanda se sarà ancora Edoardo Gorini il tecnico del Citta, poi, risponde: "Certe valutazioni si faranno a tempo debito. Sui social, mi dicono, ci sono critiche nei confronti di Gorini; e questo mi dispiace. Perché Gorini è un grande uomo ed è un simbolo di questa squadra. Lo è stato da giocatore, da componente dello staff tecnico e ora da allenatore. La salvezza l’ha conquistata raggiungendo l’obiettivo richiesto.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile