Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Pisa, Maran: "Rovinato tutto in nove minuti, se parlo dei rigori rischio la squalifica"

Pisa, Maran: "Rovinato tutto in nove minuti, se parlo dei rigori rischio la squalifica"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 13 agosto 2022, 23:56Serie B
di Marco Pieracci

Rolando Maran, allenatore del Pisa, analizza in conferenza stampa la sconfitta per 4-3 sul campo del Cittadella: "Mi dispiace per com'è andata la partita - riporta tuttopisa.com - in quei nove minuti si è rovinato tutto. Se poi parlo dei rigori rischio di non essere in panchina la prossima partita. Jurekin, sul terzo rigore, era di spalle ed inoltre tra i due rigori ci sono stati almeno sette minuti, non concessi nel recupero. Sul primo rigore la palla sta uscendo, nel terzo Jureskin non vede nemmeno il il pallone, per me è follia".

Cosa ha ricavato di positivo da questa partita?
"Gli aspetti positivi sono che non abbiamo mai mollato e ci abbiamo provato fino all’ultimo pallone".

Contento dell'atteggiamento in campo della squadra?
"Nel primo tempo non abbiamo rischiato nulla con una squadra scomoda, peccato perché siamo anche andati in vantaggio e l’episodio dell’1-1 si poteva evitare. In nove minuti tre rigori discutibili non mi era mai capitato. Gli episodi condizionano, abbiamo tirato fuori però un prestazione di carattere, con qualche minuto in più che ci toccava si poteva rimanere su e provare a pareggiare".

Come valuta la prova di Esteves?
"Purtroppo non avendo lavorato molto con noi, non era semplice".

Masucci la sta sorprendendo?
"E' un esempio in campo e fuori ed è sempre un leader in ogni situazione, tutto serve, aver fatto quasi una rimonta fa bene. L’adrenalina c’è sempre personalmente, mi riempie il cuore andare in campo al fianco dei miei giocatori. Altrimenti non sarei qui".