Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Puscas: "Bari è sempre stata la prima scelta. Qui per riprendermi la Serie A"

Puscas: "Bari è sempre stata la prima scelta. Qui per riprendermi la Serie A"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 23 gennaio 2024, 15:34Serie B
di Tommaso Maschio

“Sono arrivato in una squadra che ha potenziale e che ambisce a grandi traguardi. Sono legato a questa piazza fin dalla mia prima esperienza e torno con grandi emozioni e aspettative, pronto a dare tutto per la maglia. Sogno in grande e punto al traguardo massimo anche se dobbiamo lavorare tanto per arrivare in Serie A e poi c’è la nazionale che per ogni giocatore è un traguardo da raggiungere”. Il neo attaccante del Bari George Puscas esordisce mettendo in chiaro le sue ambizioni in questa seconda avventura in biancorosso: “La mia volontà è sempre stata chiara, ho dato subito l’ok e poi è stata la volta delle società di parlarsi. Non mi interessa essere arrivato in prestito secco perché ho grandi motivazioni, voglia di giocare e affermarmi, che sia per sei mesi o cinque anni. Poi in estate vedremo cosa succederà. - continua il rumeno arrivato dal Genoa – Il direttore Polito mi aveva chiamato già in estate e mi ha cercato nuovamente ora. A giugno volevo giocarmela con il Genoa in Serie A, ero nel progetto, ma poi avendo trovato poco spazio ho preso questa decisione e Bari era la mia prima opzione. Non ho mai rifiutato questa piazza”.

L’attaccante si sofferma poi sul giocatore che è ora e sull’obiettivo doppia cifra mai raggiunto in carriera: “Ogni giocatore ha il suo percorso e deve trovarsi bene per rendere. Sul gol segnato uno deve guardare a cosa è successo nelle varie stagioni perché ci sono tanti fattori che influiscono, ma certamente la doppia cifra è un obiettivo a cui puntare, ma conta di più il traguardo di squadra. - continua ancora Puscas – Non sono tornato per caso, la prima volta abbiamo perso i play off ai supplementari in una partita incredibile, e sono tornato per provare a fare di nuovo quel salto verso la Serie A. Oggi sono più maturo con più esperienza, voglio dare il mio contributo alla squadra”.

Spazio poi all’analisi della squadra attuale: “Bisogna migliorare nel chiudere le partite, continuando ad attaccare senza andare indietro, giocare sempre per i tre punti e provare a vincere sempre. Ad Ascoli è stata una piccola sconfitta, ma ora dobbiamo pensare già alla prossima. Modulo? Ho giocato tante volte con il 4-3-3, probo a stare vicino ai compagni, creare spazio per me e loro, ma devo ancora vedere come mettermi a disposizione. Davanti ci sono buone potenzialità, giocatori che hanno esperienza come Sibilli con cui ho già giocato. Dobbiamo trovare il sincronismo e far bene e legarci bene uno all’altro. Siamo forti”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile