Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Pres. Pescara: "Rizzo non aveva la testa giusta, Galano fuori dal progetto"

Pres. Pescara: "Rizzo non aveva la testa giusta, Galano fuori dal progetto"TUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
domenica 16 gennaio 2022, 00:04Serie C
di Alessandra Stefanelli

Daniele Sebastiani, presidente del Pescara, ha parlato ai microfoni di TV6 a margine della partitella in famiglia, focalizzandosi sul mercato come riportato dai colleghi di PescaraSport24.it: “La risoluzione di Valdifiori era nell'aria. Mirko è un ragazzo molto intelligente e aveva capito che non faceva parte del progetto tecnico del mister ed è stato un professionista esemplare. Gli avevo proposto se voleva iniziare a fare qualcosa con noi nell'ambito della nostra area tecnica, ma lui si sente ancora giocatore e vuole giocare. Abbiamo un problema di lista, non di non poter far operazioni. Abbiamo problemi a far uscire giocatori in lista che non fanno parte del progetto. Il direttore sta lavorando in tal senso, ma serve anche la volontà dei ragazzi. Non abbiamo mai parlato di uscite di Bocic, Frascatore e Nzita che sono parte dell'organico e sono stati tenuti in considerazione dal mister. Su Nzita ha una grande stima. Gli altri (Galano, Rizzo, Marilungo, ndr) sono fuori dal progetto un po' perché non rientrano nei programmi un po' perché ci si sono messi loro fuori.

Fa storia a parte Marilungo, perché giocando con una punta sola non trovi spazio. Per Galano e Rizzo la storia è diversa. Rizzo è venuto qui fortemente voluto da noi, è arrivato e credo che non aveva la testa giusta per stare qui. Non si può fare quello che ha fatto lui in occasione dell'espulsione e non si può arrivare in ritardo alla ripresa dopo 9 giorni di vacanza. E' giusto che si trovi una collocazione. Galano purtroppo ne parliamo da giugno, la sua volontà è sempre stata quella di andare via. O accetti qualsiasi cosa o capire quello che hai o che non hai. Se uno come lui si fosse messo di fare il suo, aspettando la fine del contratto o gennaio oggi avrebbe la fila per quelle che sono le sue qualità".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile