Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

…con André Geraldes

…con André GeraldesTUTTO mercato WEB
mercoledì 15 maggio 2024, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

“Paulo Fonseca è un grandissimo allenatore. Ha alle spalle un percorso lavorativo molto importante e sarebbe una buona soluzione per il Milan”. Così a TuttoMercatoWeb.com l’ex direttore sportivo dello Sporting Lisbona, fino a poco tempo fa al Varzim, André Geraldes.

Chi sceglie tra Fonseca e Conceicao?
“Due profili differenti. Conceicao è un allenatore eccentrico, con una personalità molto forte e in Portogallo è molto quotato. Fonseca è più calmo. Dipenderà dalle idee del club. Io sceglierei Conceicao. Ha una personalità molto forte. E per il Milan sarebbe un’ottimo allenatore”.

In finale in Europa e oggi si gioca la Coppa Italia: che stagione per l’Atalanta…
“Un club molto organizzato. Una grande società, una squadra che oggi se la gioca con le big. Grande merito dell’organizzazione della società. Ha calciatori molto importanti. L’Atalanta può vincere l’Europa League e anche domani può dire la sua contro la Juventus”.

Playoff Serie B: la partita di cartello è Palermo-Sampdoria.
“La Sampdoria è un club con una grandissima storia, come il Palermo che ha tifosi molto calorosi. Penso che i blucerchiati siano costruiti in maniera migliore rispetto al Palermo, l’ambiente rosanero però può fare la differenza. In blucerchiato gioca Cristiano Piccini, l’ho avuto allo Sporting: di lui ho un bel ricordo, è un calciatore di livello. La B è stata molto interessante: Il Parma è un club storico, torna in A il Como. È stato un bel campionato”.

E lei? Cosa c’è nel suo futuro?
“Al Varzim si è concluso il progetto. Adesso guardo al Medio Oriente, vediamo che succede. Ho avuto alcuni contatti”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile