Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW - Italdonne, Linari: "Facile salire ora sul carro dei vincitori. Noi ci abbiamo sempre creduto"

TMW - Italdonne, Linari: "Facile salire ora sul carro dei vincitori. Noi ci abbiamo sempre creduto"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 5 dicembre 2023, 21:49Calcio femminile
di Claudia Marrone
fonte Dall'inviato a Parma, Tommaso Maschio

"Le qualità le avevamo già, probabilmente non siamo state in grado di sfruttarle nel migliore dei modi, e questa ne è la riprova: la squadra non è stata rivoluzionata, più o meno le titolari sono più o meno le stesse di mesi fa. Abbiamo tanta fiducia e tanta voglia, e questa arriva dallo staff, siamo infatti qui tutte insieme a ringraziarlo": dopo la vittoria sulla Svizzera, nella zona mista del "Tardini", esordisce così la calciatrice dell'Italia Femminile Elena Linari, che commenta la centrata permanenza nella massima lega della Women's Nations League.

Proseguendo poi: "La determinazione c'è sempre stata, ci abbiamo sempre creduto, la fiducia non la avevate voi, e purtroppo il rammarico è questo, aver visto che nessuno credeva in noi. Salire sul carro dei vincitori adesso è facile, i risultati non sono stati dalla nostra parte ma siamo felici del fatto che la gente adesso se ne stia accorgendo: l'importante è anche noi si sia consapevoli di questo".

Andando poi al dato pubblico, 3500 spettatori presenti a Parma contro i 15mila che si sono visti pochi giorni fa in Spagna: "Il prossimo step sarebbe proprio questo, coinvolgere più gente. A me non piace parlare di calcio maschile e femminile, parlerei solo di calcio, ma invece si deve fare, bisogna parlare. Del calcio maschile sappiamo anche troppo, del femminile nulla, bisognerebbe parlare noi un po' di più, anche se va ringraziato il "Tardini", un prestigioso che ci ha sempre accolte bene: la prossima volta speriamo però di avere lo stadio pieno".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile