Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Romania sarà la rivelazione di Euro 2024? Il 3-0 all'Ucraina è un primo (bel) segnale

La Romania sarà la rivelazione di Euro 2024? Il 3-0 all'Ucraina è un primo (bel) segnaleTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 18 giugno 2024, 00:34I fatti del giorno
di Giacomo Iacobellis

La Romania ha travolto l'Ucraina nella prima gara del Gruppo E della fase a gironi di Euro 2024, configurandosi fin dall'esordio come una delle possibili rivelazioni del torneo. Non lascia spazio a grandi rimpianti, del resto, il 3-0 rifilato da Man e compagni alla Nazionale del ct Rebrov, che ha sì mantenuto un maggior possesso palla ma alla fine si è dovuta arrendere dinanzi al cinismo degli avversari. A decidere l'incontro sono state le reti di capitan Stanciu al 29', R. Marin al 53' e Dragus al 57'. Le prime due marcature, entrambe da fuori area, sono arrivate anche per demerito del portiere avversario Lunin, non a caso tra i peggiori in campo (leggi qui le pagelle di TMW di Romania-Ucraina).

L'analisi del ct Iordanescu
"Vorrei ringraziare tutti i tifosi rumeni in tutto il mondo. So che erano con noi oggi. e ci hanno supportato È stato uno sforzo fantastico da parte della mia squadra, hanno fatto un grande lavoro. Se avevate dei dubbi, credo che ora possiate credermi: questa è una grande squadra. Congratulazioni ai ragazzi. È stato semplicemente incredibile. Da quando sono entrato nella nazionale ho avuto momenti difficili. Non è sempre stato facile. Abbiamo avuto altre grandi prestazioni. Abbiamo avuto generazioni d'oro con grandi prestazioni, ma questa generazione rappresenta l'anima. Questa squadra ha messo il massimo impegno in tutto. Un cuore grande come questa squadra, nessuno l'ha mai avuto. Questa generazione è senza limiti".

L'analisi del ct Rebrov
"Chiaramente c'erano diverse componenti della partita. Abbiamo avuto il possesso palla ma non abbiamo creato occasioni. Nessuno si aspettava questo risultato. Abbiamo una partita molto seria davanti a noi. Dobbiamo parlare tra di noi e dobbiamo prepararci per la prossima partita. La Romania è una buona squadra. L'ho già detto nella conferenza stampa pre-partita, questa è una nazione di calcio. Sanno giocare a calcio e lo hanno dimostrato oggi. Ora dobbiamo concentrarci sulla prossima partita contro la Slovacchia".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile