Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Rissa, parole grosse e chiarimento: Vagnati-Juric, il caso è rientrato ma ora serve il mercato

Rissa, parole grosse e chiarimento: Vagnati-Juric, il caso è rientrato ma ora serve il mercatoTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 28 luglio 2022, 00:41I fatti del giorno
di Simone Lorini

Il durissimo scontro, financo fisico, tra il direttore sportivo del Torino Davide Vagnati e il tecnico Ivan Juric è stata chiaramente la notizia della serata. Un fulmine a ciel quasi sereno, visto che la tensione in casa granata era palpabile ma non certo a ai livelli visti nel video che ha invaso la rete. Queste le parole pronunciate da Vagnati, almeno per quanto si riesce a sentire nel video che ha fatto velocemente il giro del web: "Non sei un ca**o di nessuno, non mi alzi la voce. Non mi alzi la voce, non mi alzi la voce. Oh, devi avere rispetto. Come ce l'ho io di te devi avere rispetto, hai capito testa di ca**o. Abbi rispetto di chi difende sempre agli occhi di quel testa di ca**o. E io ti difendo sempre! Testa di min**ia".

La risposta di Juric:
"Tu non fai un ca**o, sei un imbecille di me**a. Vattene a cagare, vattene a cagare imbecille, vaffanc**o. Ma quale rispetto? Di te? Non ce l'ho. Pensa a lavorare...".

Vagnati getta acqua sul fuoco: "Discussione positiva, poi ci siamo abbracciati"
Dopo la clamorosa rissa con Juric emersa nelle ultime ore con un video girato in un parcheggio, Davide Vagnati, direttore sportivo del Torino, ha parlato ai microfoni di Sky spiegando le conseguenze della lite: "C'è stata una discussione, non è una bella cosa da vedere ma quando due persone ci tengono particolarmente a fare le cose in un certo modo succedono queste cose. Il mister vorrebbe i giocatori il prima possibile e io e la società stiamo provando a fare il meglio possibile in un mercato difficile. Ci siamo abbracciati finita questa lite, ci siamo detti quello che dovevamo dirci, siamo due persone vere. Ripartiremo per fare le cose nel modo migliore possibile, sarà un un nuovo punto di partenza. Cercheremo di fare il prima possibile quello che dobbiamo fare. Nelle discussioni si dicono anche cose che non si pensavano: al di là di questa lite, è importante capire il perché e il motivo è che vogliamo fare il bene del Torino. Dobbiamo cercare di dargli giocatori prima possibile

Ora il mercato
Come ha specificato lo stesso Vagnati, ora però serve accelerare sul mercato: "La conseguenza è positiva: abbiamo voglia di far bene, il mister ha le sue preoccupazioni e dobbiamo fare prima possibile gli interventi di cui abbiamo bisogno. Dieci nuovi acquisti? Non è una questione numerica ma anche di qualità, dobbiamo prendere giocatori giusti e che ci facciano fare il salto di qualità. Non saranno dieci, saranno di meno".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile