Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Wijnaldum alla Roma, ora è ufficiale: convinto da Salah. Veretout saluta, Villar quasi

Wijnaldum alla Roma, ora è ufficiale: convinto da Salah. Veretout saluta, Villar quasiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 6 agosto 2022, 00:42I fatti del giorno
di Ivan Cardia

Georginio Wijnaldum ha chiesto consiglio a Salah e Strootman. Ha sentito l'affetto dei tifosi, anche sui social, e la ferrea volontà della Roma di portarlo alla corte di José Mourinho. È stato lo stesso centrocampista olandese a svelare i motivi che lo hanno portato ad accettare la corte della società giallorossa, in una trattativa sfociata nel "sì, lo voglio". È infatti ufficiale dalla giornata appena conclusa l'arrivo nella Capitale dell'ex centrocampista del Liverpool: vestirà la maglia numero 25, il PSG contribuirà al suo ingaggio nell'anno di prestito, poi la Roma potrà riscattarlo per otto milioni di bonus. Un motivo di orgoglio, spiega Tiago Pinto, che un altro campione scelga la Roma.

E ora? Mancano, sulla carta, due tasselli: un difensore - forse Bailly - e l'attaccante, già individuato in Andrea Belotti. Per quest'ultimo, si deve liberare la casella oggi occupata da Eldor Shomurodov: Bologna in prima fila, negoziazioni ancora in corso. Definite, viceversa, quelle che hanno portato, anche in questo caso ufficialmente, Jordan Veretout a Marsiglia. Sempre in uscita, Pinto ha definito la cessione di Gonzalo Villar alla Sampdoria, che spera ancora in una retromarcia di Torreira, destinato però al Galatasaray.