Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Lo strano rinnovo annuale (con opzione) di Meret. Due le ipotesi da percorrere

Lo strano rinnovo annuale (con opzione) di Meret. Due le ipotesi da percorrere
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 6 ottobre 2022, 15:55Il corsivo
di Andrea Losapio

Cosa significa il rinnovo di Alex Meret di un solo anno (con opzione per il secondo)? È un modo per procrastinare un problema che, forse, non è ancora definitivamente risolto? Perché è impossibile non vedere cosa è successo nel mondo Napoli: Meret rinnova di un anno, fino al 2024 e con opzione 2025 - che può essere attivata unilateralmente dal club - e poi qualche ora dopo Zerbin prolunga fino al 2028. Due modi differenti per trattare due patrimoni del club, con la differenza che il primo è un titolare oramai fisso, mentre il secondo un giovane di ottime speranze, che ha sì margini di miglioramento ma una concorrenza fortissima nel ruolo.

Così si possono fare sostanzialmente due ipotesi sulla scelta, di fatto, di prolungare per un solo anno. La prima è che ci sia stato un gentleman's agreement fra le parti, per evitare che il giocatore vada in scadenza a giugno prossimo, per permettergli di farlo giocare e non finire definitivamente in panchina dopo il Mondiale, quando di fatto poteva firmare per un altro club. Oppure, e non è da escludere, la scelta del Napoli è quella sì di affidargli la porta da titolare, ma vedere anche come si comporta nell'andamento di tutta la stagione. Meret ha giocato 30 partite di campionato una sola volta, con la SPAL, per di più in B. Poi alternanza, soprattutto con Ospina, quando doveva essere il titolare.

Così la valutazione comprenderebbe sia questa prima parte di stagione, dove Meret è probabilmente il miglior portiere del campionato, sia il futuro, assicurandosi di avere un portiere affidabile prima di allungare il contratto. E può essere anche un modo per fare un salto di qualità, sia tecnicamente che economicamente.