Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Danimarca, cambio di strategia comunicativa: basta domande sui diritti e sulle proteste

Danimarca, cambio di strategia comunicativa: basta domande sui diritti e sulle protesteTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 24 novembre 2022, 17:11Qatar 2022
di Pietro Lazzerini

La Danimarca ha deciso di cambiare strategia comunicativa dopo che nelle ultime settimane la sua Federazione è stata la più attiva nelle proteste contro i diritti umani negati in Qatar. La Federcalcio danese ha minacciato anche di lasciare la Fifa dopo le polemiche sulla fascia "One Love" che è stata vietata dalla stessa Federazione internazionale. Da oggi basta commenti sulla questione, come ha riportato il responsabile della comunicazione danese Jakob Hoyer nel corso della conferenza stampa di oggi di Christensen e Lindstrom dopo che le prime due domande dei cronisti presenti erano proprio sul tema della protesta messa in atto ieri dalla Germania prima della sconfitta contro il Giappone. Hoyer è intervenuto dichiarando: "Siamo qui per parlare di calcio e della partita contro la Francia". Lo stesso responsabile ha interrotto un'intervista all'emittente TV2 dopo che il giornalista aveva effettuato una domanda sul Qatar e sui diritti al difensore Christensen.