Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'Inter all'ostacolo Atletico, il Corriere dello Sport: "Champions obiettivo concreto"

L'Inter all'ostacolo Atletico, il Corriere dello Sport: "Champions obiettivo concreto"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 20 febbraio 2024, 09:13Rassegna stampa
di Niccolò Pasta

Oltre due mesi dopo, torna la Champions League e l'Inter torna a sognare. Lo scrive il Corriere dello Sport, che spiega come la coppa dalle grandi orecchie sia un vero e concreto obiettivo della squadra di Simone Inzaghi, che dopo la finale di Istanbul raggiunta (e persa) lo scorso anno vuole tornare a sognare e a vincere. Il sorteggio ha regalato un avversario alla portata, nonostante la seconda fascia, e ora Inzaghi - che ha già chiuso la pratica scudetto - vuole tornare il re di coppe e portare la sua Inter sul tetto d'Europa.

Le parole di Inzaghi
"Io parto da quello che è successo, da quello che ho fatto io all'Inter. L'anno scorso abbiamo fatto gli ultimi tre mesi molto bene cambiando otto giocatori ogni tre giorni. Però avevo recuperato tutti e in quel momento era la soluzione migliore. Non so cosa succederà da qui a fine stagione. Venerdì avevamo avuto sei giorni di lavoro dopo Roma e nelle ultime otto partite abbiamo quasi sempre, a parte la Supercoppa, potuto lavorare nel modo giusto. Adesso sappiamo che cambierà, perché giocheremo ogni 72 ore e sarà tutto più difficile e complicato. Per quanto riguarda il campionato, venti giorni fa eravamo a meno uno. Adesso a più nove dalla seconda: sappiamo che è facilissimo che possa cambiare tutto. Noi rimaniamo concentratissimi, non guardando a date lontane ma alla partita che viene. Adesso pensiamo all'Atletico, poi al Lecce, sperando di avere meno infortuni possibili. Chiaramente giocando una volta a settimana è più semplice, per i recuperi e gli infortuni: i ragazzi lavorano bene e sono monitorati, di volta in volta devo fare scelte non semplici".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile