Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

Ag. Immobile: "Non deve dimostrare niente a nessuno, è il capitano e la storia della Lazio"

Ag. Immobile: "Non deve dimostrare niente a nessuno, è il capitano e la storia della Lazio"TUTTO mercato WEB
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
lunedì 20 maggio 2024, 20:07Serie A
di Simone Lorini
fonte da Roma, Lorenzo Beccarisi

Alessandro Moggi, presente all'EA7 World Legends Padel Tour, in corso di svolgimento a Roma, ha parlato anche del futuro di Ciro Immobile: "E' il capitano della Lazio, è la storia della Lazio, uno dei più grandi giocatori che il club ha avuto negli ultimi anni, credo neanche la società sia disposta a privarsene. Credo rimarrà alla Lazio fino al termine del prossimo campionate. Le offerte dell'Arabia Saudita? E' tutto da vedere, loro hanno iniziato con una sessione estiva molto potente, poi il mercato invernale ha avuto una flessione, solo due calciatori dall'Europa, però mi aspetto altri fuori d'artificio. Non credo sia una minaccia, ma un'alternativa".

Le cinque squadre in Champions come possono cambiare il mercato?
"Lo dimostra quello che sta accadendo negli ultimi anni, la Champions definisce le squadre più ricche e queste hanno la possibilità di essere più presenti sul mercato, dobbiamo essere contenti di questo. Il calcio italiano è in difficoltà dal punto di vista economico ma va sottolineata la capacità dei nostri dirigenti, visti i risultati sportivi in campo europeo. Specie sottolineando il potere d'acquisto della Premier".

Gilardino ha rinnovato col Genoa, quanto è soddisfatto?
"Sono molto soddisfatto, è un uomo molto intelligente oltre che un ottimo allenatore. Io dico sempre che ci sono allenatori che fanno risultati e allenatori che migliorano i giocatori, io credo che Gilardino faccia entrambe le cose. E' una caratteristica non da poco, è un uomo molto attaccato al suo club e lo ha ampiamente dimostrato".

Arrivano gli Europei, consiglierebbe di intervenire prima o dopo la competizione?
"Consiglio di acquistare prima, per chi deve vendere forse meglio dopo. Mi aspetto un mercato un filino a rilento in attesa che si vedano i giocatori presenti in questa competizione".

Capitolo Immobile: l'anno di leggera flessione ci può stare, ma forse ha abituato troppo bene la piazza?
"Io non parlerei di una flessione, ma di una stagione che non ha avuto i numeri della precedente. Ricordo che già qualche anno fa che aveva avuto un anno non brillante e quello dopo ne ha fatti 30. Ci sono stagioni in cui per diversi motivi non si riesce a essere così performanti, ma Ciro ha dimostrato e dimostrerà ancora di essere un campionissimo, mi aspetto e si aspetta anche lui di fare numeri straordinariamente importanti. Sono mancati quest'anno, come quelli della Lazio".

Il riscatto potrà arrivare anche con la maglia azzurra?
"Non penso che abbia bisogno di riscattarsi da nulla, non ha bisogno di dimostrare nulla. E' attaccato alla maglia azzurra, se dovesse partecipare agli Europei il suo obiettivo è dare il massimo per l'Italia".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile