Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Allegri si affida a Chiellini e Dybala per vincere: in finale si chiude il cerchio del capitano e del vice

Allegri si affida a Chiellini e Dybala per vincere: in finale si chiude il cerchio del capitano e del viceTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 11 maggio 2022, 06:45Serie A
di Simone Dinoi

La notte della finale, quella che non cambia le sorti di una stagione ma che può addolcire un percorso iniziato ormai un anno fa ma ricco di molti più ostacoli di quelli previsti. La Juventus e l’Inter si sfidano nel teatro dello stadio Olimpico di Roma che torna a ospitare l’ultimo atto della Coppa Italia con una cornice di pubblico degna di nota. I bianconeri non hanno alcuna intenzione di interrompere la striscia di dieci anni consecutivi di vittorie in campo nazionale e, per farlo e arrivare a undici, hanno bisogno di portare a Torino la Coppa Italia numero quindici della loro storia. Sarà l’ultima grande notte per il capitano Giorgio Chiellini e per il vice Paulo Dybala, vogliosi di chiudere il loro cerchio bianconero con un trofeo.

L’ultima finale di capitan Chiellini.
L’ufficialità non ha voluto darla spiegando le motivazioni che vanno tutte raccolte sull’importanza della sfida e la necessità di pensare solo ed esclusivamente al rettangolo verde. Però, nonostante tutto, la strada è ormai tracciata verso il saluto ai colori bianconeri e così la finale di questa sera assume connotati ancora più speciali. “Volevo aspettare questa finale, - ha confessato Chiellini in conferenza stampa, - perché credo sia giusto pensare al calcio. Poi nei prossimi giorni vedremo, ma è stato così anche l'anno scorso. Viviamoci questa coppa, poi vediamo”. La volontà resta comunque quella di rendere pubblica la scelta entro lunedì quando entrerà allo Stadium per l’ultima volta. Prima però la volontà di sollevare l’ennesimo trofeo della sua carriera: “La finale penso sia l'ultima della stagione, ma in realtà credo sia propedeutica alla prossima: finire vincendo questa gara sarebbe un'iniezione di fiducia. A parte che la Coppa Italia ti permette di fare la Supercoppa, ti darebbe più slancio e tornare a vincere lo scudetto che onestamente penso sia l'obiettivo da avere”. In soldoni: importante vincere anche per vivere più serenamente l’estate.

L’ultima finale del vicecapitano Dybala.
Si chiude un’era, più o meno lunga, alla Juventus in queste ultime settimane. Quella del capitano, Chiellini, e quella del vice Dybala: così come per il centrale, quella di questa sera sarà l’ultima finale in maglia bianconera per il diez. Finale che vivrà da grande protagonista come annunciato dallo stesso Allegri: “Dybala gioca”. Joya che sente la responsabilità e che vuole regalare un’ultima grande gioia ai tifosi bianconeri nella serata di Roma. A lui e a Vlahovic sarà affidato il compito di far male alla retroguardia nerazzurra: “Spero Dusan ne faccia due, non uno, - ha commentato Allegri, - a volte chiede troppo a se stesso ma è una questione caratteriale. Sono tre gare che non fa gol, ma è capitato anche ad altri giocatori. Cristiano quando è arrivato è stato cinque-sei gare senza segnare. Io sono contento, poi se aveva la faccia arrabbiata ci sta. Vuol dire che ci tiene molto”. Chiellini e Dybala, the last dance is ready.