Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Ag.Soulé: "Frosinone ciò di cui aveva bisogno. La Juve lo segue, in estate..."

ESCLUSIVA TMW - Ag.Soulé: "Frosinone ciò di cui aveva bisogno. La Juve lo segue, in estate..."TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 29 settembre 2023, 14:15Serie A
di Raimondo De Magistris

Matias Soulé ieri sera ha regalato al Frosinone il suo quinto risultato utile consecutivo. L'attaccante argentino classe 2003, col suo gol allo scadere, ha agguantato la Fiorentina e permesso ai ragazzi di Di Francesco di raggiungere il Sassuolo all'ottavo posto in classifica. "E' un ragazzo giovane, gli mancava solo la continuità. Alla Juve non aveva spazio per giocare tutte le partite e anche per farlo nel suo ruolo. Di Francesco è stato bravo, in estate avevamo tante offerte ma abbiamo scelto Frosinone per lui e per Angelozzi, che è un fenomeno", ha detto ai nostri microfoni il suo procuratore Martin Guastadisegno.

Ieri ha fatto una giocata in mezzo al campo clamorosa. E sui social è scattato il paragone con Dybala
"Un anno fa era alla Juventus e si faceva il paragone con Di Maria ma il Fideo è un giocatore già affermato ed eccezionale, è un Campione del Mondo. Lui e Dybala sono giocatori fortissimi, mentre Mati è Mati. E' il secondo miglior giocatore per dribbling completati di tutta la Serie A e ha giocato solo quattro partite. Ne avesse giocate sei, magari sarebbe il primo... E' normale che tutto il mondo voglia paragonare un giocatore con un altro anche per capire meglio le sue qualità, ma oggi non è giusto farlo. Matias è un giocatore di calcio, gli piace il calcio. Quando non gioca non dorme, ha un amore smisurato per questo gioco. Ti racconto un aneddoto..."

Prego
"Sbarca a Frosinone e gioca una partita, poi arriva la sosta e mi manda un messaggio dicendosi molto arrabbiato. E sai qual era il motivo? La sosta, non voleva aspettare 15 giorni prima di giocare un'altra partita. Mati è così, lavoro con lui da 10 anni e mi sorprende sempre. Soprattutto, migliorerà ancora tanto: giocare sempre 90 minuti lo sta aiutando a trovare il giusto ritmo".

Il suo cartellino è di proprietà della Juventus. Che messaggi ti arrivano da Torino?
"Proprio ieri ho parlato con Giovanni Manna, lui e Tognozzi sono molto dietro ai giocatori in prestito e sono molto contenti del suo rendimento. Sanno che è un giocatore di qualità e a Frosinone riesce a dimostrarle. Alla Juventus lo seguono, ci sono dietro, mandano continuamente messaggi... Mati è un giocatore molto apprezzato dalla Juventus. Sono molto orgoglioso di lui, è un campione. Dimostra sempre che ha una marcia in più".

La Juve cerca Berardi per la prossima stagione. Perché non puntare direttamente su Soulé?
Ti faccio due ragionamenti diversi: il primo riguarda la Juventus. E' un top club ed è normale che cerchi sempre giocatori d'esperienza per giunta in un ruolo molto importante. Berardi è un giocatore fortissimo, è normale che la Juve lo segua per la prossima estate. Poi, però, ti faccio anche un discorso da procuratore di Soulé".

Prego
"La Juve ha sotto contratto un calciatore con quasi 10 anni in meno rispetto a Berardi e non dovrebbe pagare il cartellino... Sicuramente dovresti adeguare l'ingaggio e tutto il contratto, ma Soulé è un calciatore che già conosce l'ambiente e tutto il resto.
Detto ciò siamo a settembre, innanzitutto c'è da sperare che disputi la stagione che tutti ci auguriamo possa disputare e poi si faranno delle scelte. Pensare tanto al futuro oggi non sarebbe responsabile da parte mia e capisco la società che deve migliorare e cercare sul mercato le giuste possibilità. Magari a fine anno pensano di non prendere Berardi e di puntare su Soulè, oppure a noi arriveranno offerte importanti da valutare. Vediamo..."

Discorso diverso per Facundo González, altro argentino di proprietà della Juventus
"Sono molto preoccupato perché la Sampdoria non ha fatto ciò che ha promesso. Avevamo tante squadre in Serie A che lo volevano, la Sampdoria ci ha chiamato 50 volte dicendo che lo volevano far giocare e sono davvero dispiaciuto perché a me non piace che mi si dica una cosa e poi si fa altro. Rispetto tutti i calciatori, però credo che Facundo meriti di giocare. Vediamo che succede: la Sampdoria è una scelta fatta parlando col mister, col direttore, e gli avevano promesso di giocare. Io sono molto sul pezzo e voglio vedere cosa accadrà. Anche la Juventus è sorpresa, si aspettava uno spazio diverso".

Mi sembra di capire che se continua a non giocare a gennaio lascia Genova
"Sicuro, al 100% la Juventus non vorrà farlo rimanere lì. Non capisco perché abbiano chiesto un giocatore con tanta insistenza e non lo facciano giocare. Ho parlato con la Sampdoria dieci giorni fa, mi hanno detto che è giovane e giocherà. Ma se continua così a dicembre torna alla Juventus o magari va altrove. Sono arrabbiato per come stanno andando le cose".

Gioca poco anche Infantino alla Fiorentina
"Ma la sua situazione è diversa. E' arrivato in una squadra importante, sta trovando pian piano il suo spazio e allenamento dopo allenamento dimostra di capire sempre meglio il calcio di Italiano. Quello viola è un progetto importante, è normale che lui vorrebbe giocare e sta aspettando il suo momento: sono sicuro che Gino dimostrerà in poco tempo tutta la qualità che ha. Ma è diverso, l'hanno comprato e ha firmato un contratto di cinque anni".

© Riproduzione riservata
Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile