Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Kessié: "Al Milan mi chiamano 'presidente' perché una volta parcheggiai nel posto a lui riservato"

Kessié: "Al Milan mi chiamano 'presidente' perché una volta parcheggiai nel posto a lui riservato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 6 luglio 2022, 13:36Serie A
di Pierpaolo Matrone

Franck Yannick Kessié si è presentato oggi in conferenza stampa al Barcellona: "Al Barcellona non si può dire di no. Quando un allenatore come Xavi ti chiama è perché stai facendo bene il tuo lavoro. Ho parlato con lui, mi ha fatto capire che sarei stato importante nel suo progetto. In che posizione? La posizione in campo non è importante, decide Xavi, io penso solo a lavorare. La titolarità si guadagna in campo, lavorando, non fuori. Devo conquistare la fiducia dei miei compagni di squadra e del mio allenatore".

Ci spieghi il motivo del tuo soprannome?
"Al Milan mi chiamano il 'presidente' perché un giorno a Milanello parcheggiai nel posto riservato al presidente. Mi dissero di cambiare posto, io risposi che a partire da quel giorno sarei stato io il presidente. E il soprannome è rimasto".