Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L’Inter in 10 punti non banali

L’Inter in 10 punti non banaliTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 8 giugno 2024, 09:12Serie A
di Redazione TMW
fonte Fabrizio Biasin per LINTERISTA.IT

Facciamo il punto che è cosa buona e giusta. Anzi dieci punti. Ma in modo didascalico, una roba veloce.

1. Marotta è il nuovo presidente dell’Inter, lo sanno anche i sassi. Fino all’ultimo non era intenzionato ad accettare il ruolo, poi lo hanno convinto. E lo hanno convinto perché andrà avanti a fare il suo lavoro ma contemporaneamente avrà anche la possibilità di esporsi in prima persona su certe decisioni finanziarie. Per tutta l’area sport nerazzurra è un’eccellente notizia, capisciammé.
2. La scelta di Oaktree sul nuovo patron è molto significativa: vuol dire dare sostanza alle parole. “Proseguiremo lungo il percorso tracciato”. La prima mossa certifica le buone intenzioni.
3. Marotta che dice “sì” ci permette di fare un collegamento logico: il fondo non scapperà nel breve periodo, viceversa l’ad non avrebbe accettato di fare il “presidente ponte”. Diciamo che l’orizzonte temporale della Quercia è di almeno un paio di stagioni.
4. Molti fanno confusione sul concetto di Fondo e “sono tutti uguali”. Balle. Oaktree è un Fondo di Private Equity, ovvero a supporto delle aziende in crisi finanziaria ma con un progetto che reputano sostenibile ed incrementabile, quindi la loro strategia passerà inevitabilmente attraverso la rivalutazione dell’asset. Perseguiranno il loro obiettivo garantendo una maggior sostenibilità, lavorando per una maggior performance del Brand, anche e soprattutto attraverso i risultati sportivi e l’aumento dei ricavi, al fine di rendere la società “appetibile” in un tempo relativamente breve. Morale: Oaktree porterà avanti una politica molto simile a quella degli Zhang e, se sarà necessario per aumentare il valore dell’asset, potrebbe intervenire riscattando il bond, così da ridare dignità al valore patrimoniale della società, al fine di renderla più interessante agli occhi dei compratori. Son cose noiose e complicate, me ne rendo conto.

5. L’accordo con Barella per il prolungamento in nerazzurro è cementato. L’annuncio arriverà presto. Nuovo orizzonte 2029.
6. Anche quello con Lautaro. C’è stato un momento di “difficoltà” nella trattativa, ma il capitano ha dimostrato con i fatti perché quella fascia è finita sul braccio giusto. Ok all’offerta da 9 più bonus del club e firma in arrivo al rientro dal Sudamerica. Bravo Toro.
7. Anche il prolungamento di Inzaghi si avvicina. Settimana prossima le parti si ritroveranno per mettere tutto nero su bianco. Nuova scadenza, 2027.
8. Prolungano allenatore, capitano e vice capitano. Se non è un gran segnale questo, allora ditemelo voi.
9. È presto per capire cosa accadrà con Dumfries, anche solo perché di mezzo c’è l’Europeo. Il ragazzo vorrebbe restare e la società se lo terrebbe volentieri, ma non farà le barricate in caso di eventuali e succulenti offerte. Parere personale: al netto di qualche limite di continuità, sarebbe un peccato perderlo. Lunga vita nerazzurra a Denzel.
10. Non ho un decimo punto ma nel titolo non si è mai visto “i nove punti…” e quindi ho scritto “i dieci punti”.

Il mercato è importante, ma preservare il gruppo della seconda stella ancora di più. Buon inizio estate a tutti.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile