Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

La 10 di Calhanoglu a Brahim Diaz. Pioli sta dimostrando che non è stato un azzardo

La 10 di Calhanoglu a Brahim Diaz. Pioli sta dimostrando che non è stato un azzardoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 20 settembre 2021 12:17Serie A
di Raimondo De Magistris

Con chi il Milan sostituirà Hakan Calhanoglu è la domanda che ha caratterizzato l'ultima estate di calciomercato tra tifosi rossoneri e addetti ai lavori. Se, infatti, l'addio di Donnarumma è stato anticipato dall'arrivo di Maignan, il sostituto del centrocampista turco è stato argomento di discussione fino all'arrivo, nell'ultimo giorno utile, di Junior Messias dal Crotone.

In realtà con largo anticipo Maldini, Massara e Pioli la loro decisione sul nuovo numero 10 rossonero l'avevano già presa. Perché è vero che Brahim Diaz c'era già lo scorso anno, ma questa estate per riportarlo a Milano è partita una nuova trattativa col Real Madrid e quando Diaz è rientrato in Italia - in prestito biennale - proprio a lui è stata affidata la prestigiosa casacca numero 10.

Sembrava un azzardo. Anche perché nella scorsa stagione del brevilineo trequartista classe '99 avevamo intravisto le sue potenzialità che più visto. Le avevamo intraviste soprattutto in uno Juventus-Milan 0-3, gara in cui fu il migliore in campo. E chissà se proprio quella partita non abbia fatto maturare nella testa dei dirigenti rossoneri la decisione di puntare su di lui per sostituire quello che è stato uno dei 2-3 giocatori più determinanti della rinascita rossonera.

Brahim Diaz interpreta il ruolo in modo molto diverso da Calhanoglu. E da questo punto di vista bravissimo Pioli a costruire un Milan che con gli uomini (grossomodo) dello scorso campionato propone un altro tipo di gioco, meno Theocentrico, meno orizzontale e più adatto proprio a Brahim Diaz. Che è bravo a strappare in transizione, che è più adatto al gioco in verticale. Anche ieri allo Stadium è stato tra i migliori in campo e ha confermato di essere uno dei fari di questo Milan: una certezza. Altro che azzardo...

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000