Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Lecce-Cremonese 1-1, le pagelle: Okereke manca il 2-1, miracolo di Falcone. Bene Ciofani

Lecce-Cremonese 1-1, le pagelle: Okereke manca il 2-1, miracolo di Falcone. Bene CiofaniTUTTOmercatoWEB.com
lunedì 3 ottobre 2022, 06:36Serie A
di Michele Pavese

Risultato finale: Lecce-Cremonese 1-1: 19' rig. Ciofani (C), 41' rig. Strefezza

LECCE

Falcone 6,5 - Provoca il rigore trasformato da Ciofani, franando addosso a Okereke. Colpe limitate, rimedia con un miracolo sullo stesso attaccante ex Spezia e altri buoni interventi.

Gendrey 6 - Bel duello con Okereke. Va in difficoltà quando viene puntato, è pericoloso quando attacca: guadagna il rigore dell'1-1.

Pongracic 5,5 - Fa buona guardia insieme al compagno di reparto, ma si fanno imbucare troppo facilmente da Ciofani, che apre la strada ad Okereke, poi steso da Falcone.

Baschirotto 6 - Poche sbavature, solita prova di sostanza e concentrazione. Ormai è una certezza.

Gallo 6 - Timido nei primi minuti, il pubblico lo becca quando il Lecce fa fatica a guadagnare metri. Dalla mezzora in poi, però, suona la carica e non sbaglia nulla. Costretto a uscire al 60' per un infortunio. Dal 60' Pezzella 6 - Entra a freddo, si fa apprezzare più per alcuni ripiegamenti che per le sortite offensive.

Askildsen 5 - Arranca un po' contro il robusto centrocampo grigiorosso, rimediando anche un'ammonizione. Una delle prestazioni meno brillanti per il norvegese, soprattutto nella ripresa.

Hjulmand 5,5 - La mossa azzeccata di Alvini è Pickel, che limita molto le giocate del danese. Mancano le sue geometrie a una squadra che fa fatica a impostare. Cresce nella ripresa, con un paio di chiusure importanti. Dal 70' Blin 6 - Dà un po' di brillantezza a una squadra che soffre più del previsto.

Gonzalez 5,5 - Prova a fare da collante tra centrocampo e attacco, cercando spesso l'inserimento. Non riesce a essere preciso e determinante. Dal 70' Bistrovic 6 - Come Blin, entra per dare un po' di serenità alla squadra, in balia dell'avversario per larghi tratti della ripresa.

Strefezza 6 - Trova il terzo gol stagionale con freddezza, dal dischetto. Per il resto si vede poco, ben controllato dalla difesa ospite. Dall'82' Di Francesco s.v..

Colombo 5 - Baroni lo ha visto bene con l'Under-21 e lo schiera titolare. Scelta che non paga, perché il giocatore di proprietà del Milan non riesce ad entrare in partita. Dal 46' Ceesay 5 - Ha una buona occasione ma pecca di altruismo e prova a servire un compagno. Poi non si vede mai.

Banda 5,5 - Inizio in sordina, ben controllato da Sernicola. Quando può scatenare la sua velocità è imprendibile: reclama un rigore, rischiando il giallo, salta quasi sempre l'uomo ma gioca troppo lontano dalla porta. Si spegne nella ripresa.

Marco Baroni 6 -. Pomeriggio molto complicato per il Lecce, che sbaglia quasi tutto e concede troppo a un avversario meglio disposto in campo. I salentini possono comunque essere contenti per un punto che, in fin dei conti, è importantissimo.

CREMONESE (Pagelle a cura di Paolo Lora Lamia)

Radu 6 - Poco impegnato nel corso del primo tempo, al termine del quale non riesce nel miracolo di neutralizzare il rigore di Strefezza. Ancora meno chiamato in causa nella ripresa.

Sernicola 6 - Nel confronto con Banda, soffre l'intraprendenza dell'attaccante giallorosso nella prima frazione di gioco mentre lo contiene meglio dopo l'intervallo.

Bianchetti 6 - Prova ordinata da parte del centrale, che concede poco agli attaccanti leccesi nel momento in cui provano a pungere.

Lochoshvili 6 - Sempre attento a protezione dell'area di rigore, talvolta spazzando via dei palloni insidiosi senza badare troppo all'estetica.

Valeri 6,5 - Il solito treno sulla corsia di sinistra, che dà il suo contributo anche nel momento in cui c'è da difendere. Dal 74' Quagliata 6 - Occupa la corsia di sinistra al meglio nell'ultima parte di gara, spingendo e talvolta difendendo.

Ascacibar 6 - Rispetto a Castagnetti, cerca maggiormente di far partire l'azione e ci riesce con alterne fortune. Dal 65' Meité 6 - Con il suo ingresso in campo, dà freschezza alla mediana grigiorossa in vista del finale del match.

Castagnetti 6 - Prova da grande lottatore in mezzo al campo, sempre pronto a sradicare il pallone dai piedi dei giocatori avversari.

Zanimacchia 6 - Qualche buona iniziativa sul settore destro dell'attacco, come quando impensierisce Falcone nella parte finale del primo tempo. Dall'83' Buonaiuto s.v.

Pickel 6 - Si mette in mostra soprattutto nel momento in cui marca da vicino Hjulmand, soffocando fin dal principio l'azione leccese.

Okereke 5,5 - Primo tempo dai toni contrastanti per l'ex Venezia, che prima guadagna il rigore del vantaggio e poi causa quello che porta all'1-1 di Strefezza. Nella ripresa fallisce il possibile 1-2, anche per meriti di Falcone. Dal 74' Afena-Gyan 6 -Non ha molte occasioni per impensierire Falcone, in un finale piuttosto confusionario da entrambe le parti.

Ciofani 7 - Gara da centravanti vecchia maniera per il numero 9, che duella con i centrali avversari per favorire gli inserimenti dei compagni. L'azione del rigore, che lui stesso trasforma, nasce da un suo assist per Okereke. Dal 65' Dessers 6 - Nel finale di gara, si mette più a servizio dei compagni piuttosto che provare il tiro.

Massimiliano Alvini 6 - Opta per la difesa a quattro e per un trequartista messo a uomo sul regista avversario. La sua squadra fornisce l'ennesima buona prova, che però non basta per conquistare i tre punti.

Primo piano
TMW Radio Sport