Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Na-Politano d'adozione nonostante la querelle del 2018. È la stagione della consacrazione

Na-Politano d'adozione nonostante la querelle del 2018. È la stagione della consacrazioneTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 5 maggio 2023, 14:15Serie A
di Raimondo De Magistris

Stagione 2017/18. A Napoli si vive l'ultima stagione con Maurizio Sarri in panchina. È l'annata dei 91 punti, il Napoli in campo scende sempre con gli stessi undici e soprattutto per l'attacco l'allenatore chiede alla società uno sforzo. Un'alternativa in più sulle fasce. De Laurentiis e Giuntoli la individuano in Matteo Politano, in quel momento al Sassuolo. La trattativa parte presto, nei giorni giorni di gennaio e si trasformerà successivamente in una telenovela in piedi fino all'ultima ora di calciomercato. Giuntoli e Carnevali parlano e discutono, il Napoli ci prova fino all'ultimo secondo utile forte di un'offerta da 18 milioni di euro più il prestito di Ounas. Il Sassuolo, però, non indietreggerà mai dalla richiesta di 25 milioni facendo così saltare un'operazione che entrerà nel calderone dei rimpianti, qualche mese più avanti.

Succede poi che nell'estate successiva Politano va all'Inter ma anche che il Napoli resterà interessato al giocatore. E che due anni dopo, gennaio 2020, sempre Giuntoli metterà a segno l'operazione nel pieno della rivoluzione Gattuso. Da quel momento in poi Politano dà il via alla sua lunga avventura partenopea, la più lunga nel corso della sua carriera. Grossomodo sempre in staffetta con Lozano, praticamente sempre al centro del progetto. Stagioni di crescita e conferme che gli sono valse anche l'ingresso in pianta stabile in Nazionale.
Difficile da fermare quando punta gli avversari palla al piede: Politano in questa stagione, calcolando tutte le competizioni, ha abbondantemente superato i 1500 minuti giocatori. Non troppi di meno rispetto a quelli di Lozano per una staffetta che funziona.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile