Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Pioli: "Mia madre mi stimola a vincere un trofeo. Orgoglioso della reazione dopo lo Spezia"

Pioli: "Mia madre mi stimola a vincere un trofeo. Orgoglioso della reazione dopo lo Spezia"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 22 gennaio 2022, 19:53Serie A
di Niccolò Pasta

Lunga intervista concessa al The Guardian da Stefano Pioli, tecnico del Milan, che ripercorre la sua avventura in rossonero che è coincisa con la grande crescita del club, dopo anni molto difficili. “Divertirsi è fondamentale. È una cosa che cerchiamo. Cerchiamo di essere il più seri possibile, impegnati e professionali. Ma il calcio è passione, divertimento. Quando alleni ragazzi molto giovani, hai bisogno che mettano in campo il loro entusiasmo”, spiega il tecnico rossonero, che svela il segreto dei successi del Milan. Successi, che, però, non hanno ancora arricchito la bacheca da allenatore del tecnico, che ci scherza sopra rivelando dei divertenti botta e risposta con la madre: "Mia madre mi ricorda sempre che non ho mai vinto un trofeo" - spiega -. "Ed è giusto che lo faccia. In ogni famiglia c'è quello più duro e quella morbido. Mio padre era quello più tenero, mia mamma è quella più tosta. È così che dovrebbe essere. È così che ottieni il massimo da qualcuno".

Il lavoro con i giovani.
“Cerco di guardare oltre la superficie, per scindere il valore di un giocatore e arrivare alla persona. Anche se si tratta di ragazzi che chiameremmo fortunati, sono comunque ragazzini con le proprie vite, i propri stimoli emotivi, i legami personali, le difficoltà. Sono severo, fino al punto in cui non vedo più la capacità di continuare a migliorare costantemente. Non tollero la mediocrità, e non tollero che non ci sforziamo per migliorare. Se vedo giocatori esigenti con loro stessi, che stanno migliorando attraverso il proprio atteggiamento e il proprio lavoro, allora divento quasi un amico, do un supporto positivo. Quando non vedo quel livello di tensione, devo chiedere di più".

Su Leao e il suo sorriso continuo.
“All'inizio mi preoccupava un po'. Più tardi mi sono reso conto che questo era davvero qualcosa che gli veniva naturale mentre giocava, semplicemente quella è la la sua faccia. È bello che sia sé stesso".

Su Tomori.
"Avevo guardato video e visto caratteristiche impressionanti ma Fik è stato una sorpresa positiva sotto ogni punto di vista. A livello calcistico, perché è un difensore che ha le caratteristiche di cui la squadra aveva bisogno: aggressività, ritmo, capacità di leggere la partita. Allora è un ragazzo estremamente serio, estremamente calmo. Prima stavamo parlando di come si motiva un giocatore. Con Fik è stato facile perché è sempre determinato, sempre entusiasta, sempre positivo, sempre attento. Il nostro rapporto è molto semplice. Bastano poche parole per capirsi, per sviluppare tutta l'idea dell'opera”.

Sulla sconfitta con lo Spezia e la reazione all'errore di Serra.
"Il comportamento dei miei giocatori è stato immenso. Hanno mostrato rispetto per i valori sportivi e verso una persona che ha sbagliato. Nello sport commettiamo tutti degli errori. Questo non dovrebbe farci sentire superiori, né meno degni di chiunque altro”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000