Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Pizzi: “ Skriniar? Più si allunga la vicenda più è difficile trovare l’accordo”

TMW RADIO - Pizzi: “ Skriniar? Più si allunga la vicenda più è difficile trovare l’accordo”TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giovanni Padovani
martedì 27 settembre 2022, 19:00Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Fausto Pizzi, allenatore ed ex calciatore, è intervenuto durante la trasmissione “Piazza Affari” a TMW Radio per commentare vari temi, a iniziare dalla situazione legata all'Inter: “La situazione è abbastanza complessa. Sappiamo che all’inizio del mercato Zhang aveva chiesto di finire la sessione in positivo. Con la cessione di Skriniar sicuramente ci sarebbero arrivati. Adesso più passerà il tempo più sarà difficile un accordo con il calciatore. Con i 60 milioni offerti nell’estate un sostituto si poteva trovare, mentre a oggi con i 20 che offrirebbero a gennaio non lo so. Personalmente nel secondo caso cercherei di tenerlo, raggiungere il risultato sportivo e poi lasciarlo andare a zero”.

Che cosa rappresenta il Mondiale in mezzo al campionato?
“Penso che con il Mondiale si possano trovare anche nuove soluzioni. Rappresenta l’occasione di poter visionare calciatori di nazionali o club minori su cui investire”.

Avere tanti giocatori a scadenza, come per esempio ha l’Inter, può essere un problema?
“Non è mai una bella situazione. Non vorrei che questa cosa possa portare, in caso non arrivino i risultati, a tutelarsi per il futuro. Ormai è vero che le società sono diventate delle vere e proprie aziende”.

Che cosa ha capito dalle parole di Skriniar nella parte finale del calciomercato?
“È chiaro che non vuole dare troppo peso alle cose che escono sul suo conto, vuole concentrarsi sul presente. Ci sta che si parli di lui visto che è un profilo importante e i nerazzurri hanno rinunciato a tante grandi offerte per lui, sperando di arrivare al rinnovo. Bisogna stare attenti, però, perché febbraio arriverà presto”.

Cosa pensa dei problemi in difesa dell'Inter?
“Quello che ho ribadito è che in questa prima parte di stagione la squadra non mi sembra brillante da un punto di vista fisico. Non penso sia una questione di reparto ma di squadra. Data questa condizioni la squadra sembra sfilacciata e ciò porta molta più difficoltà in difesa. Io penso che il primo anno di Inzaghi sia stato assolutamente positivo. Nelle dichiarazioni secondo me i calciatori devono cominciare a stare più attenti, soprattutto a quelle fatte in Nazionale, che magari vengono tradotte in maniera non perfetta. I nerazzurri hanno tutte le possibilità di arrivare a fare grandi risultati. Io non posso pensare, a oggi, che la società sia abbandonata a se stessa”.