Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Udinese, Masina: "Dopo l'infortunio l'obiettivo è giocarle sempre. Voglio restare e dare tutto"

Udinese, Masina: "Dopo l'infortunio l'obiettivo è giocarle sempre. Voglio restare e dare tutto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 24 gennaio 2023, 21:30Serie A
di Pietro Lazzerini

Adam Masina, difensore dell'Udinese, ha parlato nel corso di "Udinese Tonight" iniziando dal suo ormai prossimo ritorno in campo in seguito all'infortunio: "Finalmente ci siamo, vedo la luce in fondo al tunnel. Mi unirò al gruppo domani, non vedo l’ora di ricominciare". Il bianconero ha spiegato così la decisione della squadra di andare in ritiro prima della sfida vinta contro la Sampdoria: "Il capitano Pereyra, subito dopo la gara con il Bologna, è andato dal Presidente, accompagnato dal Mister e dal Direttore per trovare una soluzione. Soluzione che è stata trovata proprio nel ritiro e noi l’abbiamo accettata. Neanche a noi stava bene non vincere, siamo tutti uomini ambiziosi e tutti vogliamo alzare l’asticella. Io personalmente – continua il difensore - sono venuto dal Watford non per accontentarmi della salvezza o fare un campionato anonimo. I risultati non sono arrivati per un certo periodo e ne prendiamo atto, ma ci teniamo tutti a questa maglia, il senso di appartenenza è forte. Vi posso garantire che tutti quanti vogliono di più, dal più giovane al più vecchio. Questa situazione è nata con qualche pareggio, tra cui quelli importantissimi con l’Atalanta e la Lazio. Poi magari non abbiamo raccolto punti in altre partite, ma non me ne vergogno perché ogni squadra in serie A è attrezzata per vincere. Forse si era perso quell’automatismo e l’entusiasmo che ci faceva dare il 200%. Se in Serie A non dai più del 100% puoi perdere con chiunque. Anche da fuori ho sempre visto le prestazioni, come ha detto il Mister. Magari c’è stata qualche disattenzione di troppo, come la con la Juve ad esempio, in cui abbiamo perso punti dopo una gran prestazione ed un solo errore. Ripeto: tutti vogliamo far capire ai tifosi che il nostro obiettivo è raggiungere traguardi importanti dando il massimo fino alla fine". Come è stato vivere lo spogliatoio da infortunato? Nonostante l’assenza dal campo sono sempre stato vicino alla squadra. Non ho potuto dare le mie gambe o il mio fiato ma sono stato vicino a tutti con le parole. Mi piace inoltre stare accanto ai giovani ed aiutarli a crescere e migliorare. Ho perso anche un gran mondiale ma sono molto contento e soddisfatto della mia Nazionale e dei miei amici. Ho sentito il capitano varie volte per far sentire la mia vicinanza a lui e ai miei compagni". Le domande dei tifosi sono incentrate sul suo rientro: "Da quando torno in campo vorrei giocarle tutte. Tutto dipenderà dalla condizione fisica e da come reagirà il mio ginocchio. Ho lavorato duramente in questi mesi, perché la voglia di tornare è tanta e sarebbe per me una rivincita personale. Ovviamente sarà poi il Mister a decidere ed accetterò qualsiasi decisione, ma io farò la mia parte". Infine sul futuro: "La mia idea ora è quella di rimanere a Udine, sto molto bene. Ho trovato un grande entusiasmo, grande tranquillità ed al momento sono pienamente concentrato sul progetto Udinese. Ho tre anni di contratto e voglio fare il meglio possibile".