Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Vlahovic in crisi? Da inizio gennaio ha segnato più di tutti (come Koopmeiners e Dybala)

Vlahovic in crisi? Da inizio gennaio ha segnato più di tutti (come Koopmeiners e Dybala)TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 2 aprile 2024, 23:50Serie A
di Tommaso Bonan

La Juventus si aggiudica la semifinale di andata di Coppa Italia superando per 2-0 la Lazio. All'Allianz Stadium, a pochi giorni di distanza dalla sfida di campionato tra le due squadre vinta dai biancocelesti, stavolta è Massimiliano Allegri a sorridere grazie alle reti di Chiesa (50') e Vlahovic (64'). Per la squadra di Tudor adesso il difficile compito di provare a ribaltare la situazione nel match di ritorno in programma all'Olimpico il 23 aprile. La vincente - ricordiamo - affronterà in finale una tra Fiorentina e Atalanta.

Vlahovic trascina la Juventus
Come detto, è l'attaccante bianconero uno dei protagonisti della serata dello Stadium. Da inizio gennaio, secondo i numeri riportati da Opta, nessun giocatore di Serie A ha realizzato più reti del serbo tra tutte le competizioni (10, come Teun Koopmeiners e Paulo Dybala). Inoltre, dal suo arrivo in Italia (2018/19), la Lazio è la vittima preferita dello stesso Vlahovic considerando tutte le competizioni (sette reti in nove match).

Le parole di Vlahovic nel post gara
"E' stato un periodo davvero difficile per tutti noi, sapevamo di dover essere all'altezza di questa partita. Ora ci aspetta una gara difficile a Roma, archiviamo questa partita e pensiamo alla prossima sfida di campionato che sarà importantissima".

Questo successo può essere un importante punto di ripartenza?
"Abbiamo giocato contro una squadra molto forte, con un allenatore forte. Noi abbiamo dato tutto e dopo il gol realizzato tutto è diventato più facile. Ora c'è un'altra gara importante a Roma, ma prima c'è il campionato".

Sei a quota 16 gol in stagione. Il tuo lo stai facendo
"Non mi importa tantissimo, potevo fare molto meglio. La cosa più importante è la vittoria della squadra, non è importante chi fa gol o assist. Quando vinciamo siamo tutti bravi. Oggi abbiamo giocato una grande partita, ringrazio i miei compagni per come hanno giocato, i tifosi per come ci hanno supportato e il mister Allegri per come ha preparato la partita. Adesso dobbiamo solo continuare così".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile