Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

A Lecco inizia l'era Aglietti: "Prima togliamoci dall'ultimo posto, poi annusiamo la salvezza"

A Lecco inizia l'era Aglietti: "Prima togliamoci dall'ultimo posto, poi annusiamo la salvezza"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 12 febbraio 2024, 23:34Serie B
di Claudia Marrone

Inizia ufficialmente quest'oggi l'era Alfredo Aglietti al Lecco, con il mister chiamato a rimpiazzare il duo Emiliano Bonazzoli-Andrea Malgrati, sollevati in data odierna dai rispettivi incarichi di mister e vice allenatore. Il nuovo tecnico, come si legge su leccochannelnews.it si è presentato quest'oggi alla stampa, iniziando la conferenza con i consueti ringraziamenti di rito: "Prima di tutto voglio ringraziare la proprietà e la famiglia Di Nunno, ci siamo scelti dopo un brevissimo contatto telefonico. Abbiamo tutto il momento per rimediare alla classifica, la squadra è viva. Ci sono dei momenti negativi che ti sembrano portino ad annegare. Prima dobbiamo levarci dall’ultimo posto, poi possiamo annusare la salvezza: il Lecco potrà salvarsi all’ultimo minuto dell’ultima giornata".

Prosegue poi sulla sua personale voglia di rivalsa: "A Reggio Calabria ho avuto un inciampo, si era incappati in una serie di risultati negativi, mentre lo scorso anno con Cellino non lo considero neanche, visto che ho avuto venti giorni da allenatore in carica, sette con i giocatori in vacanza e altrettanti con il Covid…".

Andando invece alla squadra: "Il campionato si divide in due tronconi, prima della sosta natalizia la squadra ha avuto grande voglia e non si è mai arresa, ottenendo grandi risultati e con sconfitte immeritate prima di un buon filotto. Dopo c’è stata forse della rilassatezza mentale, che ha portato a ottenere sconfitte che hanno tolto delle certezze. A gennaio la rosa è stata arricchita, valuteremo giorno per giorno al di là del mio concetto di calcio. Giocheremo con la difesa a quattro, questo si, poi vedremo come sviluppare il resto. Al di là delle preferenze, oggi non si può andare in un posto e dire “faccio così, compratemi questi giocatori” perché non riesce nemmeno ai migliori allenatori della storia. La squadra la trovo già fatta, corretta e rinforzata a gennaio: non escludo niente, anche perché il tempo a disposizione è poco. Mi aspetto però un apporto da parte di tutto il gruppo, se tutti mettono qualcosa di più allora ci salviamo". In merito al gruppo, c'era la possibile di avere il prima citato Bonazzoli nello staff: "Ha deciso lui, preferendo defilarsi. Gli va reso onore, in maniera molto onesta e da ragazzo per bene ha preferito farsi da parte evitare discussioni".

Conclude poi: "Devo fare quaranta giorni di lavoro in poco tempo, dobbiamo ottimizzare e guardare il bicchiere mezzo pieno. Diamo messaggi di unione e compattezza, la Serie B è un patrimonio di Lecco e del Lecco, vale per tutti e dobbiamo essere bravi a trovare una compattezza che qua si può trovare per programmare con più tranquillità: l’estate è stata intensa, si è passati anche nella “serie nulla” e si fa in fretta a dimenticarsene".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile