Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Bellotto: “L'Ascoli può fare qualcosa di importante. Mi ha impressionato il Frosinone”

TMW RADIO - Bellotto: “L'Ascoli può fare qualcosa di importante. Mi ha impressionato il Frosinone”TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 28 settembre 2022, 07:19Serie B
di Lorenzo Di Benedetto

Durante il programma “Piazza Affari” a TMW Radio è intervenuto Gianfranco Bellotto, allenatore ed ex calciatore, per commentare vari temi.

Che prospettive vede per l’Ascoli?
“Buone. Sono partiti discretamente bene anche perché è un ambiente che vive di calcio. Il potenziale per i bianconeri c’è, e le possibilità di giocarsi qualcosa di importante anche. Sappiamo benissimo che nella prima parte di campionato le prime si giocano un po' tutto ma poi si vede altro andando avanti”.

Che cosa può fare Bucchi per rivalutare l’attacco?
“Penso che il mister troverà sicuramente una soluzione per fare gol e per aiutare tutta la squadra a fare meglio. Adesso vedendo i risultati comunque si può intendere che i bianconeri possono fare cose importanti”.

Che cosa si aspetta da questa Serie B?
“Ci sono stati tanti cambi. Ci sono club che hanno fatto davvero rivoluzioni. Per esempio Venezia ha cambiato tantissimo. Bisogna giocarsi tutto e credere tanto nei propri calciatori e nel proprio club. Ho visto anche il Frosinone nelle ultime partite e può fare cose importanti”.

Per il Frosinone può essere importante la delusione della scorsa stagione?
“Può essere una cosa da tenere in conto. Non è partito benissimo ma poi si è riscattato alla grande. Sia l’allenatore sia il direttore sportivo sia la società vogliono fare il salto di qualità”.