Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

…con Fabio Lupo

…con Fabio LupoTUTTOmercatoWEB.com
sabato 26 novembre 2022, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

“La ritorna di C proposta da Ghirelli? Chi porta avanti delle riforme va apprezzato. Non sempre condivido però che le riforme vengano fatte in modo parziale. La fórmula proposta non mi convince e non condivido che il calcio non si ponga la necessità di fare una riforma di sistema. Occorre una modifica più ampia”. Così a Tuttomercatoweb il direttore sportivo della SPAL, Fabio Lupo, intervistato a margine di una manifestazione organizzata dal dipartimento DEMS dell’Università degli Studi di Palermo.

Direttore, si torna in campo e sfidate il Brescia. Un Brescia che deve fare i conti con le vicende personali del Presidente Cellino che inevitabilmente diventano societarie.
“Quello che succede a Brescia non deve condizionarci. Sono aspetti societari, il
Brescia è una squadra di valore. E l’allenatore potrebbe anche avere una sorta di rivalsa nei confronti della SPAL. Dunque occorrerà massima attenzione”.

De Rossi qualche partita dopo: il bilancio?
“Il bilancio è più che positivo. Ho trovato un allenatore che è venuto con le giuste motivazioni e grande voglia di dimostrare. E questo non è un fatto da trascurare. Poi ha idee. E ora deve dare forma alle sue idee, il gruppo lo sta seguendo”.

Tra un po’ sarà tempo di mercato. Avete già cominciato a parlare di strategie?
“Abbiamo parlato di caratteristiche. Dobbiamo andare a mettere qualche caratteristica che in squadra non abbiamo. Anche se il tecnico è contento dell’organico”.

Recupero extra-large. Come la vede?
“È arrivato più che altro il momento del tempo effettivo. Quindi l’ideale sarebbe calcolare quali parti andare a recuperare e quali no. Ma utilizziamo la tecnologia, è arrivato il momento di fare un passo avanti”.

Come sarà il mercato di gennaio?
“Un mercato a rilento, si muoveranno le squadre di A lentamente e poi si scenderà via via con tutte le altre. Ma in A mancano le indicazioni. Il campionato riprenderà a mercato aperto dopo il Mondiale. Sarà un po’ particolare”.

Primo piano
TMW Radio Sport