Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

…con Oscar Damiani

…con Oscar DamianiTUTTOmercatoWEB.com
martedì 31 maggio 2022, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

“Ero a Pisa a vedere la partita ed ero combattuto: in Toscana abbiamo tre calciatori; Monza invece è la mia città”. Così a Tuttomercatoweb l’operatore di mercato Oscar Damiani.

Sarà strano rivedere Galliani e Berlusconi in Serie A non al Milan.
“Galliani a Monza ha iniziato la sua storia, è qualcosa che ritorna. Per Berlusconi è una novità. Sarà una grandissima soddisfazione, è la prima volta che il Monza va in Serie A”.

Berlusconi parla di Serie A da vincere ed Europa.
“Il Presidente è un grande comunicatore, sa dare grande carica. Ho avuto il piacere di conoscerlo quando lavoravo nella pubblicità, dava grande carica. Vorrà fare una squadra competitiva, il primo anno però, magari, cercherà di mantenere la categoria”.

Per i suoi calciatori al Pisa è stata una stagione importante.
“Nagy, Leverbe e Puscas hanno fatto un grande campionato. Mi dispiace per l’epilogo, ma la stagione è stata esaltante”.

Il futuro di Puscas?
“Facciamo passare qualche giorno. Poi se ne riparlerà. Mi preme fare un plauso alla cornice di pubblico, è stata una grande serata”.

Corvino, Braida e Galliani di nuovo in Serie A. Che significa?
“Vuol dire che il calcio non è solo algoritmi ma anche grande passione. Oltre i numeri ci sono storia, passione, competenza”.

Come sarà il prossimo mercato?
“Prima occorrerà vendere, tante società hanno problemi di bilanci. Mi auguro che si punti sui giovani italiani, dobbiamo tornare ad essere competitivi”.

Radu?
“A bocce ferme capiremo chi ha bisogno di un portiere bravo come lui. Niente scelte affrettate”.