Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Real Madrid-Shakhtar 2-1, le pagelle: Benzema, non solo un '9'. Ancelotti vince con l'aggressività

Real Madrid-Shakhtar 2-1, le pagelle: Benzema, non solo un '9'. Ancelotti vince con l'aggressivitàTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
mercoledì 5 ottobre 2022, 22:59Calcio estero
di Pierpaolo Matrone

Risultato finale: Real Madrid-Shakhtar Donetsk 2-1

REAL MADRID

Lunin 6 - Chiamato a sostituire Courtois proprio contro la squadra attualmente più forte del suo Paese, non sente la pressione e risponde presente.

Carvajal 5,5 - Soffre la velocità di Mudryk ed è meno preciso del solito anche in zona offensiva.

Eder Militao 6,5 - Preciso all'impostazione, anche quando deve lanciare lungo. Puntualissimo anche nei tempi degli interventi difensivi.

Alaba 6 - Stesso discorso fatto per il compagno di reparto: attento dietro, non disdegna anche qualche avanzata.

Mendy 6,5 - Su e giù sulla fascia senza mai perdere lucidità. Provvidenziale una chiusura su Mudryk nel secondo tempo.

Valverde 7 - Non gioca da mezzala, ma da esterno offensivo, un ruolo che dopo un po' di apprendistato ha imparato a interpretare al meglio. Rifinisce e fa pure male, una spina nel fianco.

Tchouameni 6,5 - Gioca bene in cabina di regia, mettendo lo zampino praticamente in tutte le azioni pericolose del Real Madrid. Dal 75' Camavinga s.v.

Kroos 5,5 - Si vede meno del solito. Poco incisivo, forse anche non al meglio della condizione per la poca reattività nei rimpalli.

Rodrygo 7,5 - Un gol e un assist: cosa vuoi di più dalla vita? Agisce in una posizione più centrale del solito, da seconda punta accanto a Benzema, e lo fa benissimo. Ora che ha trovato anche la freddezza negli ultimi venticinque metri può diventare davvero un fattore per la stagione del Real Madrid. Dall'80' Asensio s.v.

Benzema 7 - Non segna, ma fa segnare. Sponde di testa, ricami finissimi in egual modo col destro e col sinistro, idee sempre brillanti. Un '9' che non è solo un '9', ma anche un 10. L'attaccnate più completo che c'è.

Vinicius Junior 7,5 - Non è suo intento provocare, gli viene automatico puntare l'uomo e rifilargli finte su finte, mandandolo spesso al bar. Qualità tecnica enorme, nel dribbling sicuramente tra i migliori al mondo e lo dimostra. Il gol è solo l'highlight di una partita gigantesca.

Carlo Ancelotti 7 - Disegna un aggressivissimo 4-2-4, con Valverde largo un po' come Fabian Ruiz nel suo Napoli: una scelta che si rivela vincente gli permette di portare subito la partita dal suo lato. Il suo Real gioca a memoria, gli attaccanti si trovano a meraviglia e sono bellissimi da vedere. Carletto ha assemblato al meglio una macchina che ora sembra quasi perfetta.

SHAKHTAR DONETSK

Trubin 7 - Se lo Shakhtar perde di un solo gol e rimane a galla fino alla fine della partita lo deve solo a lui. Sbarra la strada a tutti, con interventi miracolosi di ogni genere: di piede, in tuffo, con un colpo di reni.

Mykhaylichenko 5,5 - Responsabilità sul secondo gol del Real: non tiene la linea ed è l'unico a tenere in gioco Vinicius. Si riscatta, almeno in parte, con l'assist al bacio per Zubkov.

Bondar 5 - Si fa mettere in mezzo dalle combinazioni avversarie, che lo innervosiscono e lo inducono spesso al fallo.

Matviyenko 5,5 - Meglio del compagno di reparto, ma anche lui è in difficoltà per la velocità degli attacchi del Real Madrid.

Konoplia 5,5 - Corre tanto, supporta anche la manovra nelle ripartenze, ma dal suo lato il Real porta tanti uomini e non è facile fermarlo.

Stepanenko 5 - Troppo molle su Rodrygo in occasione dell'1-0 del Real Madrid. Perde diversi palloni, colpa della pressione degli avversari. Dall'89' Traoré s.v.

Shved 5 - Non si vede praticamente mai là davanti, se non per un colpo di testa sbilenco. Troppo poco. Dal 68' Petriak s.v.

Bondarenko 5,5 - Si concentra soprattutto sulla fase difensiva stavolta, ma finisce anche lui per essere travolto dall'uragano bianco.

Sudakov 5,5 - Un paio di buone iniziative e poco altro. Come tutti gli altri, arranca sulle azioni in velocità degli spagnoli. Dall'88' Djurasek s.v.

Mudryk 6 - Il più talentuoso dei suoi e si vede. Va via più volte a Carvajal sulla destra, ma dimostra poca freddezza a tu per tu con Lunin sul 2-1.

Zubkov 6,5 - Bello, bellissimo il gol in girata, quasi una rovesciata che non dà scampo a Lunin. Un gol che vale il prezzo del biglietto, anche se è l'unica volta che calcia verso la porta. Dal 68' Sikan s.v.

Igor Jovicevic 5,5 - Il suo Shakhtar non sfigura. Prova a giocare con personalità, impostando spesso dal basso, ma soffrendo la pressione del Real e la differenza di valori.