Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Sampaoli spiega l'addio al Marsiglia: "I miei obiettivi non erano gli stessi della dirigenza"

Sampaoli spiega l'addio al Marsiglia: "I miei obiettivi non erano gli stessi della dirigenza"
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 1 luglio 2022, 15:36Calcio estero
di Gaetano Mocciaro

Jorge Sampaoli affida a Instagram le motivazioni della sua sorprendente separazione dal Marsiglia:

“Appena arrivato a Marsiglia, mi sono sentito come a casa, come se ci avessi vissuto tutta la vita. L'OM è una passione. Ogni volta che entravo nell'Orange Vélodrome, il mio cuore batteva forte. L'ultima stagione è stata fantastica. Essere l'allenatore di questo club è stato un piacere per me. Sono stato molto felice.

I miei obiettivi non sono gli stessi dei dirigenti. Non c'è niente di sbagliato nel pretendere cose diverse. L'importante è puntare all'eccellenza e volere il meglio per OM.

Vorrei ringraziare Pablo Longoria e la sua squadra per avermi dato fiducia. Grazie ai giocatori per aver reso il calcio uno sport così bello. Grazie a tutti i dipendenti del club per aver dato il 100% per la squadra. Grazie ai sostenitori, perché senza di voi niente avrebbe senso.

Alla prossima".