Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Juventus Women, allo Stadium vince il Chelsea. Ma per le bianconere è un altro passo avanti

Juventus Women, allo Stadium vince il Chelsea. Ma per le bianconere è un altro passo avantiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 14 ottobre 2021 08:45Calcio femminile
di Simone Dinoi
fonte inviato all'Allianz Stadium

La Juventus Women esce ancora una volta battuta da un impegno europeo nel teatro dell’Allianz Stadium. Dopo la sconfitta della scorsa stagione contro il Lione, questa volta sono le vicecampionesse d’Europa del Chelsea a regalare una delusione alle bianconere. Sotto gli occhi di quasi 17mila spettatori però, la squadra di Montemurro non può non portarsi dietro sensazioni positive considerato il livello dell’avversario e l’andamento dell’incontro. Alla Juventus Women manca ancora un piccolo pezzo per competere, ma la strada imboccata è evidentemente quella giusta.

Cuthbert sblocca, Bonansea pareggia i conti.
Joe Montemurro punta sull’usato sicuro affidandosi al tridente offensivo Bonansea-Girelli-Hurtig con Cernoia e Rosucci che vincono il ballottaggio a tre con Caruso in mezzo al campo. La prima grande occasione è proprio di marca bianconera con il traversone di Lundorf che trova in area di rigore la torsione di testa di Bonansea che termina di poco a lato. Il pallino del gioco, col passare dei minuti, passa nelle mani del Chelsea che conquista metri e, alla mezz’ora, sblocca il risultato con l’azione solitaria di Cuthbert che sorprende il terzetto Boattin, Rosucci, Game e infila Peyraud-Magnin. Le bianconere però non si lasciano sopraffare: prima sfiorano il pari con Hurtig, poi lo realizzano a pochi minuti dal termine della prima frazione grazie al taglio sul secondo palo di Bonansea che spinge in rete un cioccolatino di Boattin.

Harder regala la vittoria al Chelsea.
Il Chelsea torna in campo con la volontà di riprendere in mano la partita dopo il pari subito da Bonansea. Il coach Hayes modifica l’assetto tattico della sua squadra conferendo maggiore spinta offensiva e aggressività. Prima Leupolz va vicina alla rete personale senza inquadrare però lo specchio della porta, successivamente è Harder, MVP dell’incontro, a concretizzare gli spazi lasciati dalla Juve. Palla persa in mezzo al campo e ripartenza che si tramuta nella conclusione a botta sicura di Kerr deviata da Salvai, in maniera poco fortunosa, proprio sui piedi di Harder che da rapace d’area di rigore firma il vantaggio. Le bianconere scavano nel proprio serbatoio alla ricerca delle ultime energie con l'ausilio delle sostituzione di coach Montemurro: non basta però, allo Stadium vince il Chelsea. Per la Juve però i passi avanti sono sotto gli occhi di tutti.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000