Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Da San Gennaro a San Frattesi… Pogba che ti è successo?

Da San Gennaro a San Frattesi… Pogba che ti è successo?TUTTO mercato WEB
mercoledì 13 settembre 2023, 06:00L'Angolo di Calcio2000
di Fabrizio Ponciroli

Spalletti ha brindato alla sua prima vittoria da CT dell’Italia. L’ha fatto nella partita più ostica, quella da non sbagliare per nulla al mondo. Davanti a 60.000 tifosi (con diversi sostenitori ucraini), l’Italia ha offerto, a tratti, un gioco scintillante, stretto parente di quello espresso dal Napoli vincitore dell’ultimo Scudetto. Una trasformazione impressionante rispetto alla scandalosa versione azzurra vista a Skopje. La conferma che, nel calcio, non c’è nulla di certo e, da una partita all’altra, tutto può cambiare. Si pensi a Frattesi. Schierato titolare per diversi motivi, tra cui alcune indisponibilità a centrocampo, il neo acquisto dell’Inter ha ricordato a tutti perché è un centrocampista moderno. Sa far tutto, lo fa bene e, soprattutto, è incredibilmente bravo negli inserimenti. Uno così, probabilmente, dovrebbe giocare sempre, no? Chissà che ne pensa Inzaghi, tecnico nerazzurro…
Nel frattempo, il buon Frattesi ha fatto il miracolo di… San Gennaro. Grazie a lui, la Nazionale ha allontanato, almeno per il momento, le tante paure nate dopo il pari (improponibile) con la Macedonia del Nord.

L’Italia non è guarita ma, certamente, è una squadra che ha tutto per giocarsi il prossimo Europeo. Con tutto il rispetto per gli avversari del girone, solo l’Inghilterra è al livello (o forse superiore) agli Azzurri. Quindi? Quindi serve continuare a pigiare sull’acceleratore e avere il coraggio (e Spalletti ce l’ha) di far giocare quelli più in forma, sempre e comunque. La vittoria con l’Ucraina deve essere la prima di tante. Non abbiamo top player (forse Barella) ma non siamo neanche scarsi e Spalletti è uno che sa come far giocare a calcio le sue squadre…
Dall’Italia “miracolosa” alla “miracolosa” bevanda che ha condannato Pogba. Credo che, a certi livelli, non è possibile commettere errori come quello che, quasi certamente, ha commesso Pogba. Ogni professionista deve sapersi gestire, in campo e fuori. Se fosse confermata la storia del medico amico americano sarebbe la conferma che Pogba ha commesso un’ingenuità colossale. Non è ancora tempo di giudicare (bisogna attendere l’esito delle contro analisi) ma, comunque vada a finire, la Juventus ha subito un danno enorme. Chissà come prova Allegri… L’ha aspettato con pazienza, l’ha coccolato durante i tanti periodi ai box, l’ha centellinato per non pressarlo fisicamente e, ora, non lo vede più agli allenamenti… Pogba ma che ti è successo? Una volta era un fuoriclasse, ora? Un’ultima riflessione: chi gioisce di quanto accaduto a Pogba così almeno la Juventus risparmia i soldi del ricco contratto del francese non ha mai veramente amato il gioco del calcio…

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile