Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Under 18, la top 11+7 di fine stagione secondo i Ranking LGI

Under 18, la top 11+7 di fine stagione secondo i Ranking LGI TUTTOmercatoWEB.com
© foto di La Giovane Italia
martedì 24 maggio 2022, 08:45La Giovane Italia
di La Giovane Italia
fonte Rosario Buccarella
Ultima tappa all'interno dei campionati Primavera e del settore giovanile scolastico: ecco la migliore formazione del campionato Under 18!

Siamo alla conclusione del nostro viaggio all’interno dei campionati nazionali giovanili di Serie A e B del settore giovanile scolastico, oltre a quelli di Primavera 1 e Primavera 2, per comporre i migliori undici titolari con relative panchine per ciascuno di essi. Tocca oggi al Campionato Under 18, format che si è consolidato in questa stagione con la formazione della categoria in realtà calcistiche quali Spal, Empoli, Verona, Bologna, Sampdoria ed Ascoli. Un girone unico a 16 squadre ha nettamente alzato il livello della competizione che rappresenta un ideale ponte per la transizione dall’Under 17 alla Primavera, salto di categoria che in precedenza avveniva in maniera diretta. La regular season è terminata lo scorso weekend ed ha visto la qualificazione diretta alle semifinali scudetto di Roma e Bologna, mentre il primo turno verrà disputato domenica 29 maggio con gli spareggi in gara secca che vedranno la terza e la quarta classificata affrontare con il fattore campo rispettivamente la sesta e la quinta: dalle vincenti di Fiorentina-Inter e Spal-Torino avremo il quadro definitivo delle final four.

I migliori portieri secondo i nostri Ranking sono nell’ordine Andrea Piga e Lapo Nava. I numeri uno di Parma e Milan hanno avuto grande continuità tanto nell’impiego quanto nel rendimento offerto, dando garanzie nell’arco di tutta la stagione. La difesa è composta da calciatori tutti in rappresentanza di squadre qualificate ai playoff: Alessandro Marocco e Matteo Falasca (rigorista della squadra) sulle corsie esterne hanno contribuito in maniera significativa ai risultati finali di Inter e Roma con gol ed assist, mentre Riccardo Crociati, classe 2005, e Mirko Rettore difensori centrali rispettivamente di Bologna e Torino hanno blindato le porte dei felsinei e dei granata. Dalla panchina, i sotto età Francesco Stante e Filippo Saiani di Inter e Spal, insieme a Leonardo D’Alessio della Roma, sono i ricambi di qualità del reparto arretrato.

Mattia Saltalamacchia, altro calciatore ad aver giocato fin da inizio anno sotto leva, è il perno del centrocampo di questa Top 11, oltre che della Fiorentina. Ai suoi fianchi, due tra i centrocampisti più prolifici del campionato: Francesco D’Alessio, gemello di Leonardo ed in forza sempre alla Roma, ed Endri Muhameti dell’Atalanta, una delle note più liete della stagione dei nerazzurri, rivelatasi più complicata del previsto. Immediatamente alle loro spalle, pronto a subentrare, Samuele D’Agostino, uno degli uomini chiave per la qualificazione ai playoff del Torino di Antonino Asta.

Non poteva mancare in attacco la coppia gol che ha trascinato fino alla qualificazione diretta in semifinale il Bologna: Gennaro Anatriello ed Andrea Mazia con 46 centri in due, sono stati senza dubbio i principali protagonisti della grandissima cavalcata dei rossoblù, che dopo le prime 5 partite avevano totalizzato solo 3 punti. Chi invece era partito fortissimo, e si è poi ritrovato nelle ultime gare del girone di ritorno è Francesco Dell’Aquila della Spal, che completa il tridente d’attacco. Con un energico finale, i ragazzi del subentrato Massimo Pedriali (sostituto di Paolo Mandelli, promosso in Primavera a stagione in corso) si sono garantiti il fattore campo nella sfida playoff col Torino anche grazie al contributo del rientrante Filippo Puletto, primo ricambio offensivo dalla panchina. Il suo ritorno dalla Primavera è stato determinante per riprendere la marcia e garantirsi il quarto posto in classifica. Percorso analogo, anche quello di Dennis Curatolo, secondo miglior centravanti secondo i nostri Ranking ed a sua volta decisivo con il ritorno nelle fila dell’Under 18 dell’Inter, dopo che un'ottima prima parte di stagione gli era valsa il salto in Primavera, per consentire di agguantare alla sua squadra l’ultimo posto utile per le fasi finali.