Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fernando Torres, il Niño che ha riscritto la storia della Spagna. Ma al Milan fu un flop

Fernando Torres, il Niño che ha riscritto la storia della Spagna. Ma al Milan fu un flopTUTTO mercato WEB
© foto di Insidefoto/Image Sport
lunedì 20 marzo 2023, 00:00Nato Oggi...
di Raimondo De Magistris

Uno dei più grandi centravanti del calcio spagnolo, uno delle prime grandi star del calciomercato di Premier League. Il 20 marzo 1984 è nato Fernando Torres, ex attaccante spagnolo che vanta un palmares ricchissimo. Nato a Fuenlabrada e cresciuto nella cantera dell'Atletico Madrid, fa il suo esordio nella Liga a soli 18 anni e già nella prima stagione nel massimo campionato spagnolo va in doppia cifra con 13 reti. Un anno dopo Fernando Torres è già capitano dei colchoneros, il più giovane nella storia del club.

E' per tutti in quegli anni il Niño. A Madrid vive stagioni da protagonista e nel 2003, a 19 anni, arriverà anche il suo esordio con la nazionale spagnola. Sarà negli anni successivi il grande protagonista dell'irripetibile ciclo delle furie rosse: nel 2008, suo il gol in finale contro la Germania, quello decisivo. Andrà a segno anche quattro anni dopo, sempre in una finale dell'Europeo, nel poker rifilato all'Italia di Prandelli. E nel mezzo farà parte della spedizione Campione d'Europa 2010. Tre Coppe con la Spagna vinte da protagonista.

Fernando Torres è stato però anche uno dei primi calciatori che in Premier League si son resi protagonisti di trasferimenti a cifre importantissime. Nel 2007 il Liverpool lo acquista dall'Atletico Madrid per 20 milioni di sterline più il cartellino di Luis Garcia. Tre anni e mezzo dopo, il Chelsea lo pagherà circa il doppio: 50 milioni di sterline per strapparlo ai reds. L'avventura in Premier col club londinese non va per il verso sperato, ma nelle Coppe Torres vince coi blues sia la Champions che l'Europa League. Nel 2014 il Milan lo acquista in prestito, ma l'avventura rossonera sarà un flop: un solo gol in una gara pareggiata 2-2 contro l'Empoli in 10 presenze complessive.

L'ormai ex Niño a quel punto tornerà a casa. All'Atletico Madrid vivrà buone stagioni, anche se non sarà più determinante come agli esordi della sua carriera. Nell'estate 2018, dopo aver vinto l'Europa League anche coi colchoneros, Fernando Torres farà una scelta inedita decidendo di chiudere la carriera in Giappone, al Sagan Tosu. Dall'estate 2021 è l'allenatore della selezione della Juvenil A dell'Atletico Madrid.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile