Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Nicolò Rovella, il centrocampista dalle investiture importanti. Ancora però ha tanto da dimostrare

Nicolò Rovella, il centrocampista dalle investiture importanti. Ancora però ha tanto da dimostrareTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 dicembre 2023, 00:00Nato Oggi...
di Alessio Del Lungo

Un regista dotato di piedi buoni, discreto dinamismo, ottima visione di gioco, ma soprattutto grandissima personalità. Nicolò Rovella debutta nel calcio dei grandi con il Genoa nel 2019-2020, raccogliendo 3 presenze tra Serie A e Coppa Italia, ma soprattutto molti attestati di stima. Per lui è un anno nel quale si forgia, si prepara e diventa pronto per stare stabilmente a certi livelli. Nel 2020-2021 il Grifone lo promuove in pianta stabile in prima squadra e lo impiega con continuità. Le sue doti sono evidenti da subito e impressionano molti addetti ai lavori, tant'è che la Juventus, dopo soli 5 mesi di Serie A, paga 18 milioni di euro più 2 di bonus per il suo cartellino. L'investitura è di quelle importanti, la pressione su di lui cresce, le aspettative anche, ma questo non spaventa il giovane italiano, che, in accordo con le società, resta in prestito ai liguri per un altro anno e mezzo.

Le ultime apparizioni con i rossoblù, con cui vanta 47 presenze e 6 assist, non sono memorabili perché coincidono con la retrocessione in Serie B. Dai bassifondi della classifica a lottare per traguardi importantissimi con la Juventus, il passo è breve. Allegri si fida subito di lui, lo impiega in tutte e 3 le partite in cui è a disposizione, ma poi, verso fine agosto, i bianconeri decidono di girarlo nuovamente in prestito, questa volta al Monza. Con Palladino si consacra definitivamente, diventando una realtà dei brianzoli. Ormai non è più una sorpresa e, dopo 27 match, conditi con un gol e 2 assist, in estate il salto tanto atteso: la Lazio ci punta e lo preleva in prestito con obbligo di riscatto fissato a 17 milioni di euro.

Sembra un matrimonio già scritto: il centrocampista dai piedi buoni che si esalta con il gioco di Maurizio Sarri. Il problema è che i biancocelesti stentano, non sono brillanti come nel 2021-2022 e di conseguenza anche lui fatica. Al momento sono 10 le partite di A e 3 quelle di Champions League in cui è sceso in campo, senza mai convincere del tutto. Non è un fenomeno in interdizione, non detta i tempi della manovra in fase di costruzione ed è spesso costretto a correre dietro al pallone. Per chi ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili ed è etichettato come promessa da un po' tutti gli addetti ai lavori sarà certamente solo un momento di appannamento. Avrà modo di rifarsi. Oggi Nicolò Rovella compie 22 anni.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile