Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Calori al CorSera: "A Perugia successe l'imponderabile. Dopo 22 anni non lo dimentico"

Calori al CorSera: "A Perugia successe l'imponderabile. Dopo 22 anni non lo dimentico"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 18 maggio 2022, 08:28Rassegna stampa
di Alessio Del Lungo

Alessandro Calori, giocatore del Perugia che segnò il gol che mandò al tappeto la Juventus togliendole lo scudetto, è stato intervistato dal Corriere della Sera, ripercorrendo le emozioni di quel giorno: "Sono passati 22 anni, ma non lo dimentico. Dopo il primo tempo venne giù il diluvio, si allaga tutto. Collina non sa che fare, chiama i superiori, aspetta. Erano anni di feroci polemiche arbitrali, non si poteva sospendere e il presidente ci aveva minacciato di portarci in tournée in Cina se non avessimo vinto. Successe l'imponderabile e così andai via dallo stadio non so dopo quante interviste".

L'ex difensore poi parla di attualità: "L'Inter spera in un altro Calori, lo immagino. Ancora non mi capacito di come la Juventus abbia potuto perdere, ma la verità è che a volte accade. Al Milan, se la partita si mette male nel primo tempo, salirà la pressione. Non sempre vince il migliore e in settimana Ibrahimovic e Giroud saranno fondamentali per i più giovani".

Primo piano
TMW Radio Sport