Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Severgnini sul CorSera: "All'Inter serve un sergente, non un allenatore-fratello: Inzaghi cambi"

Severgnini sul CorSera: "All'Inter serve un sergente, non un allenatore-fratello: Inzaghi cambi"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 28 settembre 2022, 08:48Rassegna stampa
di Luca Chiarini

"Inter, ti serve un sergente: Inzaghi cambi". Questo il titolo dell'articolo a firma Beppe Servergnini all'interno della sezione sportiva del Corriere della Sera. Sono tre, a detta del noto giornalista, le tipologie di allenatori esistenti: "L’Allenatore Sergente, l’impetuoso che scuote gli animi (Conte, Spalletti, Sarri, Gasperini). L’Allenatore Papà, che per età a carattere consiglia e rassicura (Ancelotti, Pioli, Ranieri). E l’Allenatore Fratello, una sorta di primus inter pares, che offre e chiede franchezza (Inzaghi, Sottil, Juric)". L'Allenatore Fratello - prosegue Severgnini - sa essere formidabile quando le cose girano, ma fatica ad esercitare l'autorità: "L’Inter, oggi, ha bisogno di un Sergente. Appassionato, ma deciso. Questo non vuol dire che debba cambiare allenatore (sarebbe un peccato, la squadra giocava bene: poi, Bologna). Vuol dire che l’allenatore deve cambiar passo, finché è in tempo".