Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Cosa aspettarsi dal mercato dell'Hellas a un mese dall'apertura

Cosa aspettarsi dal mercato dell'Hellas a un mese dall'aperturaTUTTOmercatoWEB.com
venerdì 2 dicembre 2022, 09:15Serie A
di Luca Chiarini

La roadmap è tracciata da tempo, e in cima all'ordine di priorità del Verona, oggi, c'è la ricerca di un allenatore in possesso del patentino UEFA Pro da affiancare a Salvatore Bocchetti. Che è dunque confermato a tutti gli effetti: l'idea di rinnovargli la fiducia non è mai stata fortemente in discussione, è rimasta semplicemente in ghiaccio per qualche tempo, in attesa di un confronto tra il neo-d.s. Sogliano e il tecnico, dal quale non sono emerse criticità di alcuna sorta. Una situazione, questa, in via di definizione: nelle prossime ore, o al più tardi nei prossimi giorni, si conoscerà il nome del tecnico che completerà lo staff di Sasà. L'identikit è quello di un uomo di esperienza, ed è su una rosa di nomi con queste caratteristiche che stanno ragionando i dirigenti.

Cosa aspettarsi dal mercato: fari sull'attacco
A breve si entrerà nel vivo delle strategie per una sessione, quella di gennaio, che dovrà giocoforza vedere i giallobù assoluti protagonisti in Italia. Lecito attendersi un notevole ricambio, nei nomi e nelle caratteristiche: il reparto più interessato, come confermato indirettamente da Sogliano in conferenza, dovrebbe essere l'attacco, che ha tenuto sin qui un rendimento ben al di sotto delle aspettative di inizio stagione. Henry può partire di fronte all'offerta giusta (è in piedi l'idea di uno scambio con Colley della Sampdoria), al pari di Kevin Lasagna o Milan Djuric, che potrebbe tornare alla Salernitana. Difficile prevedere quanti saranno gli switch: dipenderà soprattutto dalle offerte che perverranno in via Olanda, ma l'intenzione sembra quella di intervenire con decisione.

Addio ad un big per finanziare gli acquisti?
L'indiscrezione sul possibile arrivo di Colley in cambio di Henry offre una traccia di quello che potrebbe essere uno schema ripetitivo a gennaio, ovvero la ricerca di scambi di prestiti, venendo incontro alle esigenze delle altre società di Serie A (ieri Sogliano è stato avvistato in un noto hotel milanese in compagnia di Ariedo Braida). Non è dato sapere a quanto ammonterà il budget, ma senza un'uscita importante occorrerà lavorare di fantasia. A meno che non si trovi una via d'uscita - a condizioni adeguate - per Ilic, vecchio pallino di Lazio e PSG, o Tamèze, che potrebbe tornare nel mirino delle big dopo gli ammiccamenti della scorsa estate.

Primo piano
TMW Radio Sport