Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Donadoni: "All'Atalanta non manca niente per lo scudetto. Milan, ora arriva il difficile"

Donadoni: "All'Atalanta non manca niente per lo scudetto. Milan, ora arriva il difficile"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 25 gennaio 2021 09:30Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Roberto Donadoni, ai microfoni di Radio Rai, nella trasmissione, Radio Anch'io Sport, ha parlato del campionato italiano e della sfida tra le sue due ex squadre, Atalanta e Milan: "All'Atalanta non manca nulla per lo scudetto, si sta giocando le sue carte ormai da qualche anno e sabato è stata la conferma. È chiaro che c'è sempre da confrontarsi col fatto che qualche squadra può andare in difficoltà a causa delle assenze ma la formazione di Gasperini ha dimostrato di essere una grande, essendo superiore al Milan e portando a casa un risultato importante che darà ulteriore autostima al gruppo".

Il Milan può essere da scudetto?
"Mandzukic è un giocatore di spessore, temperamento, carattere e qualità. Non sappiamo quale potrà essere la sua condizione fisica, se dovesse stare bene sarebbe un buon aiuto. Il fatto che il Milan non sia ritenuto una delle favorite per lo scudetto può essere un vantaggio ma il percorso adesso diventa più difficile. Ritengo comunque che i rossoneri abbiano tutte le carte in regola per giocarsela fino alla fine".

Cosa pensa del caso Gomez all'Atalanta?
"È difficile dare un parere a questa situazione perché non conosciamo i fatti. La società ha preso una linea ben precisa e va rispettata. Anche il giocatore ha parlato in maniera chiara e quando andrà via dirà quello che dirà. Il comportamento è giusto da entrambe le parti e questa assenza ha forse responsabilizzato il resto del gruppo".

Quanto sono importanti gli equilibri nello spogliatoio?
"È importante che la società abbia una linea precisa, può essere discutibile ma deve essere quella scelta. Le situazioni non sono semplici, né per Gomez né per Dzeko, ci sono anche aspetti caratteriali. Gli allenatori per esprimersi al top devono seguire una strada. L'aspetto mentale fa la differenza".

Come se la cava con lo spagnolo? Il Cile sta cercando il ct.
"Me la cavicchio abbastanza bene e so farmi capire bene. Nella mia carriera ho avuto giocatori spagnoli, ma non ho avuto contatti con la federazione cilena. La situazione sarebbe intrigante, la Nazionale del Cile è importante e mi piacerebbe".

Come spiega l'insoddisfazione intorno a Gattuso al Napoli?
"Quando le cose si complicano tutto ritorna in discussione, fa parte del nostro mondo an che se questa cosa non mi piace molto. C'è malumore a Napoli, mentre a Cagliari Giulini ha rinnovato il contratto a Di Francesco nonostante i risultati scadenti. Tutto dipende dalle persone".

Quando la rivedremo in panchina?
"Sono pronto, quando ci sarà l'occasione giusta tornerò".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000