Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 20 novembre

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 20 novembreTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom
martedì 21 novembre 2023, 01:00Serie A
di Luca Bargellini
fonte Con la collaborazione di Gaetano Mocciaro
Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

LAZIO, SI LAVORA AI TANTI CONTRATTI IN SCADENZA. JUVENTUS, SFIDA ARSENAL-CHELSEA PER VLAHOVIC? NAPOLI, ADEGUAMENTI IN ARRIVO PER KVARATSKHELIA E POLITANO. ROMA, ABRAHAM SACRIFICATO PER LA CONFERMA DI LUKAKU

FIORENTINA
Sondaggio ambizioso da parte della Fiorentina per rinforzare l'attacco di Vincenzo Italiano, secondo quanto riportato dall'emittente Lady Radio. Barone e Pradè, infatti, avrebbero chiesto informazioni per il brasiliano della Lazio Felipe Anderson. A richiamare l'attenzione dei dirigenti gigliati sarebbe la situazione contrattuale dell'ex West Ham, visto che il suo accordo con la Lazio scadrà al termine della stagione. Un'eventuale operazione con vista sulla prossima stagione quindi, nel caso in cui il brasiliano non dovesse trovare l'accordo per il rinnovo. Lo stesso giocatore avrebbe aperto ad un eventuale trasferimento a Firenze a parametro zero.

JUVENTUS
Il Corriere dello Sport di oggi focalizza la propria attenzione sui rinnovi in casa Juve, che riguardano tutti il punto di forza della squadra di Allegri in queste prime giornate di campionato, la granitica difesa costruita da Alllegri: dopo la firma di Gatti fino al 2028, nelle prossime settimane allungheranno il loro accordo gli altri due terzi del reparto, Bremer e Rugani, completando così un percorso che la nuova società aveva avviato a marzo con Danilo (fino al 2025). Bremer ha un accordo fino al 2027 e uno stipendio da 5 milioni: nelle intenzioni del club, c’è il prolungamento di un’ulteriore stagione a condizioni economiche simili, in modo da gestire l’ammortamento e alleggerire i costi sul lungo periodo. Gli uomini mercato Giuntoli e Manna hanno avviato i contatti con l’entourage di Daniele Rugani già in estate, cioè prima che scalasse le gerarchie fino a diventare un elemento indispensabile per Allegri anche a causa degli infortuni di Alex Sandro e Danilo. Rugani ha aspettato l’occasione giusta, non ha mai protestato per le tante panchine e si è fatto trovare pronto nel momento del bisogno. Allegri è il primo sponsor del centrale di Lucca in ottica rinnovo e lo stesso centrale non intende ascoltare altre offerte. Tra dicembre e gennaio firmerà un biennale o un triennale.
L'Arsenal è pronto a tornare alla carica per Dusan Vlahovic. I Gunners ci hanno già provato in due occasioni per l'attaccante serbo, la prima volta quando è stato ceduto dalla Fiorentina alla Juventus durante la sessione invernale di mercato nel gennaio 2022, la seconda volta la scorsa estate. Adesso, si legge sulle pagine del The Sun, sembra che Mikel Arteta e l'Arsenal siano pronti a fare un nuovo tentativo per l'attaccante della Juventus. I bianconeri - si legge - potrebbero anche prendere in considerazione l'idea di cedere la punta serba, a patto che l'offerta sia giusta. La Juventus valuta Vlahovic non meno di 60 milioni di euro e se dovesse decidere di cedere il giocatore potrebbe nascere un'asta fra le grandi di Premier, visto che anche il Chelsea è da tempo interessato all'ex bomber della Fiorentina.
Sirene dalla Premier League per Samuel Iling-Junior. Come scrive il portale Football Insider, il laterale della Juventus sarebbe un obiettivo del Tottenham in vista del mercato di gennaio e gli stessi bianconeri potrebbero presto aprire alla sua cessione. Il 20enne, in scadenza di contratto nel 2025, è arrivato a Torino proprio dall'Inghilterra, quando nell'estate 2020 ha lasciato le giovanili del Chelsea.

LAZIO
Situazione spinosa in casa Lazio. Il club biancoceleste è alle prese con diversi giocatori che andranno in scadenza di contratto e sono in attesa di un rinnovo. Non è una scadenza imminente per quanto riguarda Alessio Romagnoli, Nicolò Casale e Ivan Provedel, i cui contratti termineranno nel 2027, ma, come riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, era stato promesso un adeguamento dello stipendio. I tre, si legge, vorrebbero un ritocco ai rispettivi ingaggi. Il centrale romano, che adesso guadagna 3 milioni di euro a stagione, vorrebbe almeno arrivare a 3 milioni e mezzo di euro mentre sia il difensore ex Verona e il portiere autore del gol del pareggio contro l’Atletico Madrid vorrebbero un adeguamento rispetto al milione di euro che percepiscono.
Il tempo scorre. Il contratto di Felipe Anderson scadrà il prossimo giugno. L’attaccante brasiliano, che a più riprese ha ribadito il suo amore per la Lazio e la volontà di rimanere in biancoceleste ma per il momento, riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, non è ancora arrivata l’attesa fumata bianca.
Fra i casi da risolvere al più presto in casa Lazio c'è anche quello di Mattia Zaccagni. L'esterno ex Verona andrà in scadenza a giugno 2025 e per il momento non ci sono avvisaglie circa un suo rinnovo. Certo, c'è più tempo per trovare un accordo riaspetto a Felipe Anderson, scadenza 2024, ma ovviamente occorre trovare una quadratura per un giocatore molto importante nella scacchiera di mister Maurizio Sarri.
Chi partirà sarà sostituito e in casa Lazio i calciatori indirizzati a lasciare Formello sono soprattutto Gila e Basic: il difensore centrale iberico può tornare in prestito in Spagna dopo gli zero minuti di questo inizio stagione biancoceleste, mentre Basic potrebbe restare in Italia, ma valuterà anche opzioni estere.
La Lazio ha messo nel mirino Wilfried Gnonto, attaccante italiano classe 2003 attualmente in forza al Leeds, nella seconda serie inglese. Secondo quanto riportato dal Daily Express il club britannico ha intenzione di monetizzare a gennaio e la partenza dell'attaccante dell'Under 21 azzurra sembra essere sempre più probabile.

MILAN
Il Milan valuta un possibile ritorno per Aster Vranckx, centrocampista nazionale belga (titolare nell'ultima sfida contro l'Azerbaigian) che ha ritrovato una maglia da titolare con il Wolfsburg. Nella scorsa stagione ha raccolto nove presenze in Serie A per 235 minuti complessivi. La valutazione per il possibile riscatto era parecchio alta - 12 milioni di euro - e il cambio di management, con il passaggio dal duo Maldini-Massara al nuovo corso inaugurato da Furlani e Moncada ha fatto il resto. Vranckx ha dimostrato nell'ultimo periodo di essere ritornato ad alti livelli dopo qualche passaggio a singhiozzo, in estate è rimasto al Wolfsburg contro le previsioni. Può essere una buona scelta già a gennaio, visto che il contratto è in scadenza fra 18 mesi. In questo momento la valutazione del calciatore è di circa 8-10 milioni di euro, ma dipenderà anche dalla scelta del club tedesco se privarsene oppure no.

NAPOLI
Khvicha Kvaratskhelia, parola di Mamuka Jugeli. Il procuratore del georgiano ha parlato a Sport Imedi dell'attaccante del Napoli: "Nel futuro prossimo ci saranno aggiustamenti nel suo contratto. De Laurentiis - riporta TuttoNapoli.net - è una bravissima persona, un uomo di parola che mantiene tutto ciò che promette, a noi ha fatto tante cose buone. E' chiaro che Kvara è un calciatore di altissimo livello e merita di più, ma lo riceverà in un futuro prossimo. La famiglia è soddisfatta e anche Khvicha è soddisfatto".
Mario Giuffredi, agente fra gli altri di Matteo Politano, ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli del suo ottimo inizio di stagione con la maglia azzurra: "Nel Napoli devono giocare giocatori che amano la maglia e che vedono il club azzurro come un punto d’arrivo. Politano rispecchia questa caratteristica, abbiamo parlato con il presidente del suo rinnovo e lui ha sempre dato massima disponibilità. Vuole finire la sua carriera qui a Napoli".

ROMA
L'ottimo momento di forma di Romelu Lukaku, unito al grande inizio di stagione con la maglia della Roma, stanno portando la società giallorossa a fare già i primi pensieri in vista di quello che potrà succedere la prossima estate. Il belga è arrivato a Trigoria in prestito e per l'eventuale riscatto nel giugno 2024 serviranno 40 milioni di euro solo per il cartellino. Soldi che in questo momento la Roma non potrebbe sborsare, ma molto in questo senso potrebbe cambiare con la qualificazione alla prossima Champions League. Non solo però: in casa Roma si continua a valutare la situazione di Tammy Abraham che nonostante l'infortunio ha ancora ottimo mercato in Premier League. Per il Corriere della Sera, nella sua edizione capitolina, l'attaccante è seguito da vicino dall'Aston Villa di Unai Emery. E non è da escludere un tentativo per lui già nella sessione di gennaio. L'eventuale cessione dell'inglese permetterebbe alla Roma di fare cassa in vista proprio della prossima estate, quando il tema Lukaku diventerà di strettissima attualità.
La Roma, scrive oggi il Corriere dello Sport,, continua il pressing per il difensore spagnolo Pablo Marì del Monza che però non vuole perdere una delle sue colonne a gennaio, se non davanti a una proposta irrinunciabile. Il giocatore ha un contratto in scadenza nel 2025 e uno stipendio da 2 milioni netti e non è stuzzicato dall'idea di cambiare aria a metà stagione, ma intanto Tiago Pinto ha avvicinato il suo entourage: l'operazione potrebbe concretizzarsi a luglio. Pablo Marí sarebbe il sostituto ideale di Chris Smalling, ancora alle prese con i problemi al ginocchio.
La Roma ascolterà tutte le offerte per Chris Smalling durante il mercato di gennaio. Ne parlano anche in Inghilterra, dove la BBC in queste ore si concentra proprio sul possibile addio del difensore inglese ai giallorossi. Il 33enne, fermo ai box a causa di una fastidiosa tendinite, è attualmente in scadenza di contratto e non ha trovato un accordo coi giallorossi per il rinnovo. Se non saluterà a gennaio, con possibile destinazione la Premier League, Smalling potrebbe lasciare la capitale a parametro zero il prossimo 1° luglio. Uno scenario che i Friedkin vogliono evitare: ecco perché il roccioso centrale (sole 3 presenze e 245 minuti giocati in stagione) può andare verso la cessione immediata.

SANE SPAVENTA IL BAYERN. NUOVO ALLENATORE PER IL RENNES. BECKHAM TENTA L'EX UNITED DE GEA PER CONVINCERLO AD ACCETTARE L'INTER MIAMI

INGHILTERRA
Casemiro via dal Manchester United? Secondo quanto riportato dal Daily Express il centrocampista brasiliano del Manchester United potrebbe lasciare i Red Devils durante il sessione invernale di mercato, con diverse squadre saudite interessate al centrocampista ex Real Madrid. Se Casemiro dovesse lasciare il Manchester United a gennaio, Ten Hag avrà bisogno di un sostituto in tempi rapidi ma non è detto che possa arrivare dal mercato. I Red Devils potrebbero puntare sul giovane Kobbie Mainoo, centrocampista classe 2005 chiamato da Ten Hag in prima squadra dopo un lungo infortunio ma quest'anno, dopo il debutto in Premier dello scorso anno, non è ancora riuscito a scendere in campo.
Attualmente senza squadra, lo è dal 30 giugno quando il suo contratto con il Manchester United è arrivato alla naturale scadenza, il portiere David de Gea (33 anni) potrebbe adesso ripartire dal massimo campionato degli Stati Uniti d'America, la MLS. Nel suo destino sempre i Red Devils, visto che lo vuole con sé David Beckham, ex stella dello United di Ferguson e attuale presidente dell'Inter Miami. Desiderio esplicito di Becksy, De Gea potrebbe ritrovare dei compagni di squadra dei tempi della nazionale spagnola come Busquets e Jordi Alba dopo che nelle scorse settimane era nata e tramontata una pista che lo vedeva subito pronto a tornare a Old Trafford. Lo riporta il Daily Star.
Il Wolverhampton blinda Hugo Bueno. I Wolves hanno appena annunciato sui loro canali ufficiali di aver prolungato il contratto del giovane terzino spagnolo fino al 30 giugno 2028. Il classe 2002, arrivato in Inghilterra nel luglio 2019, vanta già 30 presenze in prima squadra.

SPAGNA
Julio Velazquez riparte dal Real Zaragoza. Il tecnico ex Udinese è stato scelto dal club di seconda divisione spagnola (attualmente dodicesimo in classifica) per sostituire l'esonerato Fran Escribá. Per Velazquez, reduce da un'avventura nei Paesi Bassi alla guida del Fortuna Sittard, contratto fino a fine stagione con opzione di rinnovo.
C'è un obiettivo di lunga data che può tornare di moda per il Barcellona, in vista dell'estate prossima. Si tratta del centrocampista basco Martin Zubimendi (24 anni). Fa il resoconto il quotidiano catalano Sport, spiegando che è un pallino da tempo del tecnico blaugrana Xavi e che la dirigenza del club catalano sarebbe pronta a fare uno sforzo economico per accontentarlo.

FRANCIA
Julien Stéphan è il nuovo allenatore del Rennes. La società bretone ha scelto di riportare a casa il tecnico classe 1980 per sostituire Bruno Genesio dopo il suo addio per motivi personali alla panchina rossonera.

GERMANIA
Ancora in fase di negoziazione di nuovi termini del suo attuale contratto con il Bayern Monaco - in scadenza il 30 giugno del 2025 - l'esterno d'attacco Leroy Sané (27 anni) è uno di quei profili in grado di surriscaldare lo scenario del mercato internazionale. Secondo il quotidiano iberico Sport, la società tedesca (che comunque ha smentito nei giorni scorsi per voce del direttore sportivo Freund le voci che si rincorrono sul tema) starebbe iniziando a spazientirsi per la situazione di standby.
"Non ho ancora pensato a questo", ha detto lo stesso calciatore dal ritiro della Germania in queste ore: "Il club vuole aprire un dialogo ma per adesso voglio concentrarmi solo sulla stagione", ha detto Sane, nome nella short list di mercato delle due più grandi squadre di Spagna, il Real Madrid e il Barcellona.
Intanto il quotidiano tedesco Kicker riferisce che presto dovrebbero iniziare le trattative per i prolungamenti del contratto sia di Thomas Muller che di Manuel Neuer. La politica del club prevede che con gli over 30 si proceda di anno in anno e anche con loro il discorso sarà il medesimo. Le situazioni dei due, però, differiscono in alcuni aspetti.
Quella di Neuer è più semplice: il portiere 37enne è reduce da un grave infortunio alla gamba e la volontà del club è quella di attendere per valutarne forma fisica e prestazioni prima di prendere la decisione definitiva. Per Muller invece situazione in divenire: il 34enne non è troppo soddisfatto di essere finito in panchina, pur essendo conscio che questo faccia parte di un processo di avanzamento dell'età, pur sentendosi ancora un elemento fondamentale della squadra. I dirigenti bavaresi sono fiduciosi che anche nel suo caso le cose si sistemeranno.

RESTO DEL MONDO
Retroscena di mercato su Eden Hazard raccontato dal suo ex compagno di squadra ai tempi del Chelsea John Obi Mikel. Parlando al Vibe With Five di Rio Ferdinand, l'ex centrocampista dei Blues ha rivelato che l'attaccante belga ha rifiutato una ricchissima offerta dall'Arabia poco prima di annunciare il suo ritiro. Su Hazard infatti c'erano due o tre club sauditi disposti a pagargli un milione di euro a settimana. Nel corso del podcast dell'ex centrale del Manchester United, Mikel ha svelato cosa gli ha detto Hazard: "Ho un sacco di soldi, sai come vivo la mia vita. Non spendo troppi soldi. Ho abbastanza denaro per vivere con la mia famiglia e per crescere i miei figli".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile